Piano per colpire magistrato Colangelo: Bindi, “vicinanza”

(ANSA) – NAPOLI, 9 MAG – “La mia solidarietà e affettuosa vicinanza al procuratore capo di Napoli, Giovanni Colangelo. Sono certa che non verrà meno il suo impegno nella lotta ai poteri criminali e il rigore e la grande professionalità con cui persegue il rispetto della legalità in un territorio tra più difficili e violenti”. A dirlo è la presidente della Commissione parlamentare Antimafia, Rosy Bindi. La solidarietà arriva dopo che – come scrivono oggi alcuni quotidiani – un collaboratore di giustizia della Sacra Corona Unita ha svelato un possibile piano per colpire il magistrato tanto che il sistema di sicurezza a protezione del capo dei pm partenopei è stato rafforzato e un’inchiesta è stata aperta a Bari. Delle minacce della camorra nei confronti di Colangelo si sarebbe parlato anche giovedì scorso in Prefettura a Napoli nel corso di un incontro presenti i ministri della Giustizia e dell’Interno. Chi vuole colpire il magistrato conoscerebbe anche le sue abitudini, i suoi spostamenti e alcuni particolari della sua vita.

Condividi: