Migranti: polizia slovacca spara contro auto, ferita siriana

(ANSAmed) – BRATISLAVA, 9 MAG – Una profuga siriana è stata ferita con colpi d’arma da fuoco dalla polizia doganale slovacca, alla frontiera con l’Ungheria: il conducente dell’auto sulla quale si trovava assieme ad altri migranti non si era fermato all’alt e gli agenti hanno fatto fuoco, colpendo la donna ai reni. La polizia aveva già fermato quattro vetture. Stando all’agenzia Sita, sono stati fermati 11 migranti e sei trafficanti. Le auto avevano targhe ungheresi e rumene. Secondo i media slovacchi, i trafficanti per arrivare in Germania cercano di aggirare l’Austria attraverso la Slovacchia e la Repubblica ceca.

Condividi: