Usa: norme anti-gay, North Carolina fa causa a Obama

(ANSA) – NEW YORK, 9 MAG – Il North Carolina fa causa all’ amministrazione Obama dopo essere stato accusato di violare i diritti umani ed essere quindi stato invitato a modificare la controversa legge sui bagni a danno dei transessuali, a pena di un taglio dei fondi federali. Lo stato del sud ha respinto l’ultimatum del governo che scadeva oggi. Secondo la legge dello scorso marzo, boicottata da molte aziende e artisti, i transgender nei luoghi pubblici sono obbligati a usare i bagni corrispondenti al sesso registrato alla nascita.

Condividi: