Terminata rivolta venditori abusivi Bari

(ANSA) – BARI, 9 MAG – E’ stata sedata, al momento, la rivolta dei venditori ambulanti abusivi sul lungomare di Bari in seguito ai sequestri di frigoriferi, fornaci, carne e di altri generi alimentari pronti per essere venduti questa sera durante l’ultimo giorno della sagra in onore del santo patrono di Bari, San Nicola. La rivolta è rientrata dopo la mediazione del comandante della Polizia municipale, col. Nicola Marzulli, che ha anche proposto agli ambulanti delle alternative, al momento non accolte. I venditori abusivi non intendono muoversi dalla loro zona che, come dicono, “è quella da sempre” senza necessità neanche di attribuire loro, in maniera formale, le piazzole per la vendita della carne arrosto. Né intendono spostarsi a Bari Vecchia dove è stata concessa la sistemazione di altre bancarelle autorizzate. “Abbiamo bisogno di lavorare e questo è l’unico motivo per cui, questa sera, dobbiamo accendere la brace”, dicono alcuni degli abusivi.

Condividi: