Migranti: Turchia spara a rifugiati siriani a confine

(ANSAmed) – ISTANBUL, 10 MAG – “Le guardie di frontiera turche sparano ai richiedenti asilo siriani che cercano di raggiungere la Turchia”. A rilanciare la denuncia, già fatta il mese scorso, è ancora una volta Human Rights Watch (Hrw). Secondo l’ong Usa, “l’uso eccessivo della forza” da parte dell’esercito di Ankara contro rifugiati e trafficanti di esseri umani ha causato la morte di 5 persone, tra cui un bambino, e il ferimento grave di altre 14.

Condividi: