A Potenza timbravano per altre persone, due sospesi

(ANSA) – POTENZA, 10 MAG – In alcuni casi ha timbrato il cartellino in uscita al posto dei colleghi che avevano già lasciato l’ufficio: il Direttore della Commissione tributaria provinciale di Potenza, Fabio Masi, di 44 anni, è stato sospeso dall’esercizio di pubblico ufficio. Al termine delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano e condotte dalla Squadra mobile della Questura potentina, la stessa misura è stata applicata anche nei confronti di un altro dipendente della stessa Commissione, Leonardo Caruso, di 52 anni, che, nonostante risultasse presente in ufficio, si allontanava per sbrigare faccende personali. Inoltre la Polizia ha notificato l’avviso delle conclusioni delle indagini preliminari ad altre due dipendenti della Commissione.

Condividi: