Apple stringe su Napoli, progetto al via ad ottobre

Pubblicato il 10 maggio 2016 da redazione

apple-bagnoli

NAPOLI. – Apple stringe sui tempi e fissa al prossimo mese di ottobre la partenza del primo Centro di Sviluppo App iOS d’Europa. La conferma arriva dal professor Giorgio Ventre, delegato del rettore della Federico II di Napoli, l’ateneo che lavorerà in sinergia con la Apple.

A fine mese, massimo i primi giorni di giugno una delegazione di Cupertino verrà a Napoli: un sopralluogo che Ventre definisce “definitivo”. “Sì sarà un incontro abbastanza definitivo sulla parte organizzativa – ha spiegato il direttore ordinario di reti di calcolatori della Federico II a margine di un convegno a Napoli sulle startup innovative organizzato dalla Fondazione Ricerca e Imprenditorialità – tra l’altro stiamo anche cercando di capire meglio come attivare le collaborazioni non solo con la Federico II ma anche con le altre università”.

Quanto al timing, è stata la Apple a mettere in chiaro di voler chiudere la partita e quindi aprire la formazione per 600 giovani. “Loro ci chiedono di partire ad ottobre il che non è detto che sia una cosa semplice da fare, però sarà anche il motivo per cui vengono qui. Non è ufficiale ma questa è la richiesta”, dice Ventre.

Il centro nasce per fornire agli studenti competenze pratiche e formazione sullo sviluppo di app iOS per iPhone e iPad. Deciso anche dove nascerà a Napoli: scelta l’area della facoltà di ingegneria che si trova nel quartiere periferico di San Giovanni a Teduccio.

“Visti i tipi di modifiche infrastrutturali che ci stanno chiedendo – sottolinea Ventre – credo che la scelta di San Giovanni a Teduccio sia definitiva”. Tutto sarà deciso nei prossimi incontri ma da quello che filtra, nel centro non ci saranno certo banchi ed aule per gli studenti. Tutt’altro: open space e perfino, tra l’altro, tecnologie per evitare il rimbombo del suono.

Soddisfazione è stata ribadita dalla Regione Campania. L’assessore regionale alle startup-innovazione, Valeria Fascione, sottolinea che “la venuta di Apple in Campania e a Napoli ha un duplice significato, da un lato testimonia che Napoli e la Campania sono un terreno fertile per la innovazione, e poi se viene Apple vuol dire che le condizioni ci sono e noi come amministrazione stiamo lavorando tantissimo per ammagliare intorno a questa opportunità anche gli altri big player”.

“Aspettiamo una terza visita di Apple nella nostra regione, come completamento del suo percorso iniziale di insediamento. Decida l’azienda globale la sua migliore localizzazione tra le sedi visitate a Napoli – ha sottolineato l’assessore regionale alle Attività produttive, Amedeo Lepore – In ogni caso la Giunta De luca sosterà questa presenza che si pone l’obiettivo non solo di una iniziativa di formazione di molte centinaia di giovani ma di un collegamento tra le attività di ricerca, di innovazione e di sviluppo per rendere possibile la fertilizzazione produttiva del tessuto economico campano”.

(di Patrizia Sessa/ANSA)

Ultima ora

09:18Mo: media, Tillerson a Riad per limitare influenza Iran

(ANSA) - BEIRUT, 20 OTT - Il segretario di Stato Usa Rex Tillerson è atteso oggi in Arabia Saudita nell'ambito della sua missione diplomatica regionale nel Golfo e nel sud-est asiatico. E a Riad parteciperà al primo incontro del Consiglio saudita-iracheno formato per migliorare relazioni economiche tra i due paesi. Secondo la tv panaraba al Arabiya, edita dal Qatar, la visita di Tillerson nella regione ha l'obiettivo di tornare a discutere della crisi in corso da mesi tra Doha e Riad e di limitare l'influenza iraniana nel Golfo e in Iraq.

03:40Unicef: emergenza fuga bimbi in Birmania

(ANSA) - NEW YORK, 19 OTT - Ogni settimana fino a 12 mila bambini della minoranza musulmana Rohingya scappano in Bangladesh dalla Birmania per sfuggire alle violenze. Lo afferma l'Unicef. Secondo l'agenzia dell'Onu per i minori, le condizioni di vita disperate e le malattie minacciano oltre 320 mila piccoli rifugiati Rohingya che sono scappati nel sud del Bangladesh a partire da fine agosto (circa 10 mila hanno attraversato la frontiera negli ultimi giorni). "Molti piccoli rifugiati Rohingya hanno assistito ad atrocità in Birmania che nessun bambino dovrebbe vedere, e tutti hanno subito tremende perdite", ha spiegato il direttore esecutivo di Unicef, Anthony Lake. "Questi bambini hanno urgentemente bisogno di cibo, acqua potabile, igiene e vaccinazioni per essere protetti dalle malattie che prosperano in situazioni di emergenza", ha continuato il direttore dell'agenzia Onu per i minori.

00:54Pena morte:Corte suprema autorizza condanna detenuto Alabama

(ANSA) - WASHINGTON, 19 NOV - La corte suprema Usa ha autorizzato l'Alabama ad eseguire nelle prossime ore la condanna a morte di Torrey Twane McNabb, 40 anni, accusato di aver ucciso nel 1997 un poliziotto. I giudici hanno annullato la decisione di una corte d'appello che aveva bloccato l'esecuzione per accertare se il protocollo farmaceutico legato all'iniezione potesse causare una pena crudele e inusuale.

00:50Weinstein: Tarantino,sapevo abbastanza per fare di più

(ANSA) - NEW YORK, 20 OTT - "Sapevo abbastanza per fare di piu' di quello che ho fatto". Lo afferma il regista Quentin Tarantino in un'intervista al New York Times intervenendo sul caso di Harvey Weinstein. Tarantino ammette che le informazioni a sua disposizione "erano più di un normale gossip. Non erano di seconda mano".

00:47Brexit: May ai 27, aiutatemi a difendermi da attacchi

(ANSA) - BRUXELLES, 20 OTT - Theresa May ha chiesto ai partner europei di poter portare a casa un risultato che le consenta di difendersi dagli attacchi politici 'domestici'. La richiesta, a quanto si è appreso, è stata formulata dal premier durante la cena del summit dedicata alla Brexit.

00:23Basket: Eurolega, Milano-Fenerbahce 86-92

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Datome (16 punti) e Melli (15 e 11 rimbalzi) fanno un brutto scherzetto all'Ax Milano: con piglio deciso e carattere leonino, i due azzurri fanno la vera differenza a favore del Fenerbahce, che sbanca il Forum dopo un tempo supplementare (86-92) e manda così l'Olimpia a 0-2 in Eurolega. Milano, come una settimana fa a Mosca, non demerita nel primo tempo, ma s'inchina ai campioni d'Europa nel terzo periodo (27-16 il parziale), quando Sloukas scava un solco importante con 12 punti (17 in totale). Milano si piega ma non si spezza, meritando a pieno gli applausi che le destinano il patron Giorgio Armani e tutto il Forum che sogna il colpaccio: le triple di M'Baye (16) e Bertans (16) la tengono a contatto e le consentono di trovare il pari (80-80) a 7 secondi dalla fine con la tripla di Micov (15), che manda tutto all'overtime. Ma al supplementare il Fenerbahce fa valere il suo pedigree e con due ex della Serie A (Wanameker e Nunnally) porta a casa la vittoria.

00:19Calcio: Montella, i tifosi ci stiano vicini

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - "È chiaramente un momento complesso: se avessimo vinto, ci sarebbe stato maggior entusiasmo. Ma stasera la squadra la sua partita l'ha fatta, creando tante occasioni che, purtroppo, non siamo stati in grado di concretizzare. Siamo comunque primi in classifica, almeno in Coppa". Lo ha detto Vincenzo Montella a Sky Sport, dopo lo 0-0 casalingo con l'Aek Atene in Europa League. "L'analisi della partita di oggi - ha proseguito - è fuorviata dalle sconfitte in campionato, che pesano sulla testa mia, dei giocatori e dei tifosi, i quali hanno dimostrato il loro disappunto. Ma oggi la squadra è stata più solida e più pericolosa. Manca la scintilla, manca il fiammifero che dobbiamo accendere noi stessi - ha poi ammesso il tecnico - Ma i ragazzi non sono tranquilli: vogliono dimostrare di essere da Milan, ma sono come bloccati nella testa. Il mio compito primario, ora, è quello di farli sciogliere. Quindi, chiedo alla società e soprattutto ai tifosi di starci vicino: è una squadra che ha qualità, ma deve esprimerla".

Archivio Ultima ora