Irene, ragazzina disabile in gita. ‘Un successo’

(ANSA) – ORISTANO, 10 MAG – La paura che qualche cosa potesse andare storta, che la partecipazione alla gita scolastica in Veneto di “una ragazza speciale”, affetta dalla Sindrome di Rett, potesse rovinare tutto era tanta. Invece, grazie alla collaborazione della scuola e delle istituzioni, e alla sensibilità e disponibilità dei compagni, tutto è andato liscio e il viaggio di istruzione si è rivelato un successo. A raccontare i dubbi della prima ora e la gioia finale, con una lettera aperta indirizzata “al mondo intero e ai genitori che come me devono affrontare quotidianamente tanti problemi”, è Maria Antonietta Soi, la mamma di Irene, la ragazza speciale che per 4 giorni “non ha mai smesso di sorridere e non ha mai mostrato segni di cedimento o insofferenza”. Irene frequenta il terzo anno della scuola media a Oristano e a rendere possibile la sua partecipazione al viaggio è stata la scuola, con la partecipazione alla gita della mamma e della insegnante di sostegno, poi i servizi sociali del Comune e anche l’Unitalsi.

Condividi: