Vertice anti-corruzione Londra, Buhari ‘non voglio scuse’

(ANSA) – LONDRA, 11 MAG – Il presidente della Nigeria, Muhammadu Buhari, non chiede “scuse a nessuno” dopo che il premier britannico, David Cameron, ha definito il suo Paese “incredibilmente corrotto”. Parlando al Vertice anti-corruzione, in corso oggi a Londra, Buhari si è detto più interessato a recuperare quelli che ha definito “gli asset rubati presenti nelle banche britanniche”. L’ufficio di Buhari si è detto “profondamente scioccato e imbarazzato” dalle parole di Cameron, pronunciate di fronte alla regina e riprese dalla telecamere, ma quando è stato chiesto a Buhari se la Nigeria sia tra i Paesi più corrotti, ha risposto “sì”, secondo la Bbc online.

Condividi: