Calcio: Tassotti, assurdo giudicare Brocchi dopo 3-4 gare

(ANSA) – ROMA, 11 MAG – “Un Milan senza Berlusconi? Credo sia una cosa che può accadere, anche se è stata la guida per tanto tempo. Diventa però quasi ineluttabile. Mi sembra che anche le sue dichiarazioni portino a questo”. Mauro Tassotti, a margine del convegno “The value of Uefa Champions League final” oggi all’Università Bocconi di Milano, ha commentato la possibile cessione di quote del Milan da parte di Silvio Berlusconi. “I tifosi devono avere pazienza – ha spiegato l’ex terzino rossonero, ora osservatore – Gli ultimi anni sono stati duri, ma non dobbiamo dimenticare le vittorie del passato: siamo sicuramente la squadra italiana che ha vinto di più in Europa”. Tassotti, poi, ha difeso Cristian Brocchi: “Valutare il lavoro di un allenatore in 3-4 partite credo sia veramente assurdo. Mihajlovic? Mi è sembrato che avesse fatto un discreto lavoro: la squadra lo riconosceva come leader ed era rispettato sia nello spogliatoio, sia dai tifosi. La posizione in classifica, però, non se l’aspettava nessuno, lui compreso”.

Condividi: