Calcio: Zanetti, nessun passo indietro del Suning

(ANSA) – ROMA, 11 MAG – “Non credo ci sia un passo indietro del Suning Commerce Group; ma, come in ogni trattativa, i tempi sono lunghi e si sta pensando a cosa sia meglio per noi e per loro”. Il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti, a margine del convegno “The value of Uefa Champions League final” all’Università Bocconi di Milano (in cui è stato anche mostrato il trofeo), smentisce un raffreddamento nella trattativa con il gruppo cinese per la cessione di quote di minoranza del club nerazzurro. L’ex capitano, poi, risponde con durezza agli sfoghi di Jovetic e Handanovic: il montenegrino si era lamentato della sua gestione tecnica, il portiere per la mancata qualificazione in Champions. “Parleremo con entrambi – spiega Zanetti – Chi veste la maglia dell’Inter dev’essere orgoglioso di farlo; chi non è contento, ne parla con noi e vediamo se ci sono altre soluzioni”. Parole in linea con quelle di Roberto Mancini che, assicura Zanetti, resterà all’Inter: “Abbiamo iniziato un percorso sapendo che ci sarebbero state difficoltà”.

Condividi: