Ior: bilancio 2015. 16,1 milioni utile, in calo su 2014

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 12 MAG – Per il 2015 lo Ior registra un utile netto di 16,1 milioni di euro, “ottenuto nonostante l’elevata volatilità, un contesto di bassi tassi di interesse e le incertezze sui mercati finanziari”. L’utile, che sarà interamente versato sotto forma di dividendo, è comunque in forte calo rispetto ai 69,3 milioni del 2014. E’ quanto emerge dal Rapporto Annuale 2015, pubblicato oggi. Il patrimonio è rimasto invariato nel rispetto dello Statuto: al 31 dicembre 2015, al netto della distribuzione, è pari a 654 milioni di euro. Esso include la nuova voce “Capitale” per 300 milioni di euro. La ‘banca’ vaticana rende anche noto che tra giugno 2013 e dicembre 2015 sono stati chiusi 4.935 conti “a completamento effettivo del profondo processo di risanamento sui conti passati”. “Le procedure in vigore – spiega l’Istituto – sono diligentemente applicate a tutti i nuovi clienti e relative attività”. Al 31 dicembre 2015, lo Ior serviva 14.801 clienti.

Condividi: