Sette arresti all’alba per venti tra furti e rapine

(ANSA) – RIMINI, 13 MAG – La squadra mobile della questura di Rimini ha eseguito questa mattina sette ordinanze di custodia cautelare a carico di alcuni ucraini, albanesi e persone di origine rom residenti nel Riminese, per furti e rapine. Circa una ventina di colpi messi a segno da gennaio a febbraio di quest’anno ai danni di tabaccherie, distributori di benzina e altri esercizi commerciali. L’indagine della polizia è stata coordinata dal sostituto procuratore Elisa Milocco e le misure sono state disposte dal gip Sonia Pasini. I sette, secondo le indagini, agivano come un gruppo, servendosi di automobili rubate. A capo della banda c’era un albanese. (ANSA).

Condividi: