Maestre arrestate, gli abusi erano continui

(ANSA) – BARI, 12 MAG – (ANSA) – BARI, 13 MAG – Almeno un’altra decina di episodi di presunti maltrattamenti, oltre a quelli contenuti nei l’ordinanza di custodia cautelare, sarebbero stati monitorati dagli investigatori baresi nell’ambito dell’indagine coordinata dal pm della Procura di Bari Simona Filoni che ieri ha portato all’arresto (ai domiciliari) di due maestre di un asilo di Santo Spirito, quartiere a Nord di Bari. I 37 momenti di violenza fisica nei confronti dei bambini contestati nell’ordinanza di arresto arrivano fino al 22 aprile e coprono un arco di tempo di circa tre settimane. Quel giorno, dopo che carabinieri e Procura hanno assistito alla scena di una bambina strattonata e lasciata esanime sul pavimento per 4 minuti hanno deciso di non poter più aspettare. La Procura ha chiesto al gip la misura cautelare e ieri l’arresto è stato eseguito. L’attività di osservazione, però, è proseguita anche dopo quel 28 aprile e numerosi sono stati gli episodi di violenza nei confronti di alcuni bambini.

Condividi: