Sport

Tags | ,

Giro d’Italia: bis di Greipel, aspettando Nibali

Pubblicato il 13 maggio 2016 da redazione

German Rider Andr?? Greipel on the way of the seventh stage of Giro dItalia cycling race from Sulmona to Foligno, 13 May 2016. ANSA/CLAUDIO PERI

German Rider Andr?? Greipel on the way of the seventh stage of Giro dItalia cycling race from Sulmona to Foligno, 13 May 2016. ANSA/CLAUDIO PERI

FOLIGNO (PERUGIA). – Se lo sprint rimane affare per tedeschi con ‘i gemelli diversi’ Greipel e Kittel che si dividono volate e successi (2 a 2 il conto dopo il successo di oggi a Foligno del ‘Gorilla di Rostock’), il Giro chiede agli sfidanti della maglia rosa Dumoulin di battere un colpo.

L’arrivo sulla cima dell’Aremogna, con l’olandese in gran spolvero a conquistare secondi sui suoi principali avversari, ha costretto tutti a rivedere le strategie e a riconsiderare il valore dell’olandese della Giant che va come un treno nelle crono ma ha dimostrato di sapersi difendere, eccome, anche in salita.

“Abbiamo capito con chi abbiamo a che fare – ha ammesso un Vincenzo Nibali ancora provato dallo psicodramma seguito all’attacco suicida di ieri, con tanto di scuse nei suoi confronti da parte dei due direttori sportivi dell’Astana colpevoli di averlo mandato allo sbaraglio – ora sappiamo che è forte anche in salita e che dobbiamo fare la gara su di lui”.

“Non cambia nulla. Siamo qui per vincere il Giro con Nibali” prova a rincuorare il suo pupillo il ds Beppe Martinelli. L’occasione buona potrebbe arrivare già con la tappa di Foligno ad Arezzo, per 186 chilometri di ordinaria amministrazione fino ai 25 chilometri dall’arrivo dove fa il suo esordio al Giro l’Alpe di Poti, Gran Premio della montagna di seconda categoria a 800 metri d’altezza.

Più che la montagna, otto chilometri e mezzo di salita con pendenze non eccezionali, rappresentano un’incognita i sette Km di sterrato attraverso il bosco. Anche perché le previsioni dicono pioggia. E con le gambe frenate dal fango, un attacco ben assestato potrebbe diventare letale.

“Ci infangheremo un po’ di più – la butta sullo scherzo la maglia rosa Dumoulin confortato da oggi dalla presenza della fidanzata Thanee che lo ha raggiunto in Italia – non credo che la pioggia potrà incidere tanto su un percorso in salita. Penso sia un tracciato buono per me. Ma ogni giorno è diverso e dipende da come stanno le gambe. Magari potrebbe essere buono per Nibali. Ma la crono del Chianti, quella la vinco io”.

Senza storia la volata che Andrè Greipel (Lotto) ha vinto di prepotenza approfittando anche della foratura che a cinque chilometri dalla fine ha tolto dai giochi il rivale Kittel. E’ la quarta vittoria di un tedesco al Giro, tutte allo sprint, e la terza consecutiva per la belga Lotto (due con Greipel e una con Wellens).

Sei gli azzurri tra i primi dieci con Nizzolo e Modolo che devono accontentarsi ancora una volta dei gradini più bassi del podio. In classifica generale situazione immutata con Dumoulin che gestisce 26″ sul danese Fuglsang e 28″ sul russo Zakarin.

Nibali guadagna una posizione, ma non secondi, e ora e’ ottavo. Cadute e forature hanno caratterizzato la tappa: ne ha fatto le spese lo spagnolo Javier Moreno, uno degli scudieri di Valverde. Per lui frattura della clavicola e Giro finito anzitempo. Per altri, invece, il Giro deve ancora cominciare.

Ultima ora

09:51Mafia: scacco alla Sacra Corona Unita, 14 fermi in Puglia

(ANSA) - CASARANO (LECCE), 30 MAG - I carabinieri del comando provinciale di Lecce, su disposizione della Dda, hanno eseguito un provvedimento di fermo nei confronti di 14 persone, numerose delle quali legate alla organizzazione mafiosa Sacra Corona Unita. Sono accusate a vario titolo di associazione mafiosa, tentato omicidio aggravato, associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di armi, ricettazione, furto aggravato. L'indagine avrebbe documentato il processo di riorganizzazione del sodalizio mafioso della Scu facente capo a Tommaso Montedoro, operante su Casarano e in Comuni limitrofi. Ed é proprio la nuova lotta per il controllo del traffico illecito degli stupefacenti che avrebbe determinato la scissione della compagine mafiosa casaranese, un tempo retta congiuntamente da Montedoro e da Augustino Potenza, portando all'uccisione di quest'ultimo avvenuta il 26 ottobre scorso e al tentato omicidio di Luigi Spennato, compiuto il 28 novembre scorso.

09:42Terremoti: Indonesia, scossa magnitudo 6.7, danni e feriti

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - E' di almeno tre persone ferite e diversi edifici danneggiati il bilancio della forte scossa di terremoto che ha colpito ieri sera l'isola indonesiana di Sulawesi. Lo riportano i media locali. Secondo i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma si è verificato alle 22:35 ora locale (le 16:35 ora italiana) con magnitudo 6.7 e con ipocentro a 20 km di profondità. Il servizio geologico statunitense Usgs ne ha localizzato l'epicentro 78 km a sudest di Palu.

09:40Calcio: Roma, ufficiale divorzio fra club e Spalletti

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - Luciano Spalletti lascia la Roma. L'ufficialità del divorzio tra tecnico e società giallorossa è arrivata in mattinata con una nota pubblicata sul sito del club in cui si annuncia "la fine del rapporto di lavoro". "La società è attualmente impegnata nella nomina del nuovo tecnico" prosegue la nota. Il candidato numero uno come successore di Spalletti è l'attuale tecnico del Sassuolo, Eusebio Di Francesco.

08:00Panama: media, morto ex dittatore Manuel Noriega

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - L'ex dittatore panamense, Manuel Noriega, e' morto ieri all'età di 83 anni: lo scrive sul suo sito online l'emittente panamense Telemetro. La notizia, spiega l'emittente, e' stata confermata al giornalista Álvaro Alvarado dall'ospedale Santo Tomás di Città di Panama. Noriega era stato ricoverato in condizioni critiche lo scorso sette marzo ed era stato stato sottoposto ad un intervento per rimuovere un tumore benigno al cervello.

07:32Istituto Bellini ha un ‘buco’ da 14 milioni, 23 arresti

(ANSA) - CATANIA, 30 MAG - Ventitre persone sono state arrestate dalla Guardia di finanza a conclusione di un'indagine sull'Istituto superiore di studi musicali 'Vincenzo Bellini' di Catania che ha portato alla scoperta di un 'buco' di bilancio di 14 milioni di euro. Gli indagati sono funzionari e dipendenti della scuola e persone giuridiche esterne all'ente pubblico. Il Gip ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per sei degli indagati e 17 arresti domiciliari, e anche disposto il sequestro preventivo equivalente di beni per 14 milioni di euro. I reati contestati, a vario titolo, sono peculato continuato, ricettazione, riciclaggio e associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio connessi alla illecita distrazione e depauperamento di risorse finanziarie dell'Istituto pubblico catanese.

02:02Iraq: autobomba a Baghdad, almeno 10 morti

(ANSA) - BAGHDAD, 30 MAG - Almeno 10 persone sono morte e altre 22 rimaste ferite per l'esplosione ieri sera di una autobomba fuori da una popolare gelateria di Baghdad. L'attentato è avvenuto pochi giorni dopo l'inizio del Ramadan, mese sacro durante il quale i musulmani digiunano durante le ore diurne: al tramonto bar e ristoranti si riempiono rapidamente di avventori, tra cui molte famiglie. L'attacco ha colpito un locale nel centro della capitale irachena ed è stato effettuato con dell'esplosivo piazzato in una macchina lasciata parcheggiata. Al momento non c'è stata alcuna rivendicazione ma nel passato l'Isis ha rivendicato attentanti simili, come quello con un camion bomba esploso durante il Ramadan dello scorso anno che ha ucciso centinaia di persone.

00:35Voto Gb:May su Brexit, non pagheremo qualunque prezzo

(ANSA) - LONDRA, 30 MAG - "Nessun accordo sulla Brexit è meglio di uno cattivo". La premier britannica ha ribadito in modo chiaro, nel corso del dibattito televisivo a distanza col leader laburista Jeremy Corbyn, che è pronta ad abbandonare i negoziati sull'uscita dall'Europa nel caso in cui non si riesca a trovare una intesa con l'Ue, a partire dalla questione del cosiddetto 'conto del divorzio'. Il primo ministro conservatore ha sottolineato che non è intenzionata a "pagare ogni prezzo" per ottenere un accordo.

Archivio Ultima ora