Malori per acqua contaminata, cinque denunce a Procura e Nas

(ANSA) – CASAMASSIMA (BARI), 14 MAG – Cinque denunce per sintomi da avvelenamento causati da acqua contaminata della rete idrica a Casamassima sono state depositate negli uffici della Procura della Repubblica di Bari e presentate ai carabinieri del Nas. Nei giorni scorsi i militari hanno acquisito i primi documenti presso gli uffici dell’Acquedotto pugliese. L’ipotesi, infatti, è che la rottura di una condotta dell’acquedotto abbia causato la contaminazione dell’acqua con sversamento di sostanze provenienti dalla locale fogna. Numerosi sono stati i malori accusati e i ricoveri fra adulti e bambini. Quattro denunce sono a firma di cittadini, i quali lamentano ricoveri, gastroenteriti e danni alla salute. Una denuncia è stata depositata invece dal Comune di Casamassima, sulla base di una relazione del comando di polizia locale. Il Comune ha espresso la volontà di “attivare azioni legali nei confronti di chi si ravvisasse responsabile” della situazione di allarme idrico e dei conseguenti danni alla salute.

Condividi: