Bosnia: cortei contrapposti a Banja Luka

(ANSAMed) – SARAJEVO, 14 MAG – Grande tensione oggi a Banja Luka, capoluogo della Republika Srpska (Rs, entità a maggioranza serba di Bosnia) per la manifestazione indetta dalla ‘Alleanza per il cambiamento’, la coalizione di sei partiti d’opposizione, e la contro-manifestazione indetta dalla coalizione di governo capeggiata dal presidente della Rs, Milorad Dodik. Le due manifestazioni, alle quali partecipano migliaia di persone, restano a distanza di un chilometro e mezzo una dall’altra, nel centro cittadino. Chiusi anche tutti gli esercizi commerciali e dispiegati 2.000 poliziotti. In Serbia, intanto, secondo quanto ha detto il ministro dell’interno Nebojsa Stefanovic, la polizia ha bloccato 120 persone dirette a Banja Luka con l’intenzione di provocare incidenti. L’opposizione chiede le dimissioni di Dodik per la politica del governo, la precaria situazione economica e la corruzione dilagante. Dodik, dal canto suo, accusa i partiti d’opposizione, che sono nel governo centrale della Bosnia, di “tradimento della Srpska”.

Condividi: