Russia: 26 in ospedale per scontri davanti a cimitero

(ANSA) – MOSCA, 14 MAG – Almeno 26 persone sono state ricoverate in vari ospedali di Mosca dopo essere rimaste ferite negli scontri di massa davanti al cimitero Khovanskoe: lo riferisce una fonte sanitaria all’agenzia Interfax precisando che la metà di queste persone è stata ferita da colpi di arma da fuoco. Intanto sono oltre 90 le persone fermate dalla polizia, secondo quanto riferito dal ministero dell’Interno russo. All’origine degli scontri ci sarebbe una disputa tra due gruppi sulle zone di influenza nei servizi di pulizia e manutenzione del cimitero, sostiene la portavoce del dipartimento moscovita del ministero, Sofya Khotina. Secondo i media russi, gli scontri hanno coinvolto principalmente immigrati dall’Asia centrale e dal Caucaso.

Condividi: