Libia: Sarraj, non vogliamo truppe occidentali

(ANSA) – LONDRA, 16 MAG – “Niente boots on the ground”. Non vuole truppe di terra occidentali contro l’Isis il nuovo premier libico, Fayez al-Sarraj, che in un intervento sul Daily Telegraph chiede invece alla comunità internazionale di addestrare le truppe di Tripoli e di porre fine all’embargo sulle armi per la Libia. E ancora precisa: “I terroristi saranno sconfitti dalle nostre forze armate e non da milizie rivali”.

Condividi: