Governo fiducioso, verso il sì alla flessibilità. Prosegue il negoziato con l’Ue

Pubblicato il 17 maggio 2016 da redazione

Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri a Palazzo Chigi, Roma, 29 aprile 2016. ANSA/GIUSEPPE LAMI

Il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, durante la conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri a Palazzo Chigi, Roma, 29 aprile 2016.
ANSA/GIUSEPPE LAMI

BRUXELLES. – Continua senza sosta il negoziato tra Bruxelles e Roma sulla flessibilità e il rispetto del Patto di stabilità, e il Governo fa sapere di essere fiducioso. I margini supplementari ci saranno ma non arriveranno senza la richiesta di sforzi in più da parte dell’Italia.

Resta la questione del debito troppo elevato, che ha raggiunto il 132,7% del pil nel 2015 e non è sceso nemmeno di un decimale quest’anno, ponendo l’Italia in conclamata violazione della ‘regola del debito’. Una condizione che obbliga la Ue ad aprire una procedura o, in alternativa, a chiedere sforzi di bilancio supplementari.

La richiesta non si tradurrà però in una manovra, quanto piuttosto in una sorta di ‘raccomandazione’ che fissi un impegno vincolante da inserire nella legge di stabilità 2017. La Commissione sta ancora cercando il modo con cui chiedere all’Italia impegni aggiuntivi.

Fonti dell’esecutivo fanno sapere che il Governo è assolutamente fiducioso che l’Europa possa accordare i margini di flessibilità richiesti, nei limiti previsti dalle regole, ovvero nel rispetto del tetto dello 0,75% del Pil previsto dagli accordi Ecofin. Il tetto riguarda solo la flessibilità per riforme e investimenti, quindi quella per migranti e sicurezza dovrebbe essere concessa come ‘extra’. Anche su questa non dovrebbero esserci problemi.

Ma la questione del debito è ancora tutta da risolvere. Nel 2015 l’Italia ha violato la regola che ne fissa il ritmo di riduzione, e nel 2016 non ci sono rimedi sufficienti. La mancata correzione aggraverà quindi il 2017. Il saldo strutturale, parametro a cui si guarda per valutare la discesa del debito, nel 2016 peggiora di 0,7% invece di migliorare di 0,1%.

Una “deviazione significativa” che secondo Bruxelles richiede una correzione necessaria anche se venisse accordata tutta la flessibilità richiesta, inclusa quella sulle spese eccezionali per i migranti. I dubbi sono soprattutto sul 2017, anno molto difficile nel quale il Governo si è impegnato a portare il deficit all’1,8%, eliminando totalmente le clausole di salvaguardia su Iva e accise, puntando parallelamente su spending review e revisione delle tax expenditures per coprire l’intero importo (oltre 15 miliardi di euro). Una correzione ulteriore per abbattere il debito, in assenza di nuova flessibilità, sembra difficile da considerare.

Bruxelles arriverà a formulare la sua eventuale richiesta vincolante all’Italia solo mercoledì, quando pubblicherà i giudizi sul rispetto del Patto. Fino ad allora, prosegue lo scambio con le autorità italiane, anche in forma scritta, con una nuova missiva che dovrebbe presto raggiungere il tavolo di via XX Settembre e che dovrebbe contenere nuove richieste di informazioni visto che quelle fornite la scorsa settimana non hanno soddisfatto.

Intanto, sale la pressione politica su Bruxelles affinché applichi le regole in modo uguale per tutti e non proceda soltanto contro Spagna e Portogallo: “Moscovici non può proporre che le regole vengano applicate in un modo diverso per la Spagna o il Portogallo rispetto a quelle applicate in Italia e in Francia”, perché “è stato nominato per applicare le stesse regole in tutta la Ue e non per favorire i suoi amici socialisti”, ha detto il capogruppo del Ppe, il tedesco della CSU Manfred Weber

Ultima ora

09:56Trump a cena con Farage nel suo hotel di Washington

(ANSA) - WASHINGTON, 26 FEB - Cena privata "misteriosa" per Donald Trump al suo omonimo hotel a Washington. Il pool di giornalisti che segue il presidente ha avuto conferma che con lui c'erano la figlia Ivanka e il genero, nonchè consigliere, Jared Kushner. Nessuna conferma dalla Casa Bianca su altri ospiti ma un reporter che non fa parte del pool e che si trovava dentro l'hotel ha scattato e postato su Twitter una foto dei commensali, che includeva Nigel Farage e il governatore della Florida Rick Scott. L'ex leader dell'Ukip è venuto a Washington per partecipare alla convention Cpac, il più grande raduno dei conservatori americani, dove è stato accolto da una standing ovation e ha detto ai sostenitori di Trump che fanno parte di una ''rivoluzione globale'' cominciata con la Brexit.

07:59New Orleans: auto sulla folla, 28 feriti

(ANSA) - NEW ORLEANS, 26 FEB - Ventotto persone sono rimaste ferite quando un camioncino color argento è piombato sulla folla che assisteva alla parata di Carnevale nel centro di New Orleans. Escluso l'intento terroristico. La polizia ha fermato il conducente, che era sotto l'effetto di stupefacenti. In ospedale sono state ricoverate 21 persone, cinque delle quali in gravi condizioni. Altre sette non hanno avuto bisogno di ricovero.

07:31Crolla palazzina a Catania, morta un’anziana donna

(ANSA) - ROMA, 26 FEB - Un palazzo di tre piani è crollato intorno alle 2.30 della notte nel centro di Catania, probabilmente in seguito ad una esplosione provocata da una bombola di gas. Morta un'anziana donna, trovata tra le macerie insieme a quattro feriti, due dei quali trasportati in ospedale in codice rosso. Tra questi una bimba di un anno. Si cerca ancora tra quel che resta dell' edificio, ma si pensa non vi siano altri dispersi. Della palazzina, sventrata dall'esplosione, sono rimasti solo il tetto e le fondamenta. Evacuati i palazzi adiacenti.

00:50Trump, diserterò cena corrispondenti Casa bianca

(ANSA) - WASHINGTON, 25 FEB - "Non parteciperò alla cena dell'associazione dei corrispondenti della Casa Bianca quest'anno": lo ha annunciato su Twitter Donald Trump, augurando sarcasticamente a tutti "una buona serata". E' l'ennesima dichiarazione di guerra ai media.

00:47Calcio: Allegri ‘per lo scudetto è ancora lunga’

(ANSA) - ROMA, 25 FEB - "Sesto Scudetto consecutivo sempre più vicino dopo la sconfitta del Napoli? No, assolutamente, la Roma potenzialmente ha ancora 7 punti di distanza e mancano tante partite''. Ai microfoni di Premium Sport, l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri afferma di veder il campionato ancora aperto: ''Dovremo fare ancora molte vittorie, la Roma ha un potenziale tale che può anche vincerle tutte. Noi dobbiamo guardare solo a noi stessi. Contro l'Empoli abbiamo interpretato bene la gara, siamo stati ordinati, giocare contro loro non è mai semplice. Nel primo tempo non abbiamo concretizzato le occasioni avute, nella ripresa sì, sono contento perché è stata una bella vittoria''. ''Al momento però - aggiunge Allegri - non abbiamo vinto ancora niente, dobbiamo pensare a una gara alla volta. Contro il Porto siamo stati bravi così come contro l'Empoli e ora avremo la gara di Coppa Italia''.

00:22Usa: Dem eleggono come presidente Tom Perez

(ANSA) - WASHINGTON, 25 FEB - I democratici hanno eletto ad Atlanta come presidente del comitato nazionale del partito Tom Perez, 55 anni, di origini ispaniche, ex avvocato per la difesa dei diritti civili, segretario al lavoro nell'amministrazione di Barack Obama, che era il suo principale sostenitore.

00:09Serie A: Juve sbriga ‘pratica’ Empoli con 2-0 allo Stadium.

(ANSA) - ROMA, 25 FEB - La Juventus ha battuto l'Empoli 2-0 (0-0) nell'anticipo della 26/a giornata del campionato di Serie A. Bianconeri in vantaggio al 7' st grazie ad una autorete di Skorupski e raddoppio di Alex Sandro al 20' st. La squadra di Allegri in testa alla classifica aumenta il vantaggio sulla Roma, seconda, a +10 punti. Giallorossi impegnati domani a San Siro contro l'Inter

Archivio Ultima ora