Assalto portavalori A14:banda professionisti con armi lunghe

(ANSA) – CESENA, 17 MAG – Una banda di professionisti che ha agito con armi lunghe (kalashnikov e fucili a pompa), con guanti e cappucci, pronunciando poche parole ma decise in un’azione ben coordinata e complessa che in pratica si è svolta tutta sulla corsia nord della A14 in un tratto di quattro chilometri. Hanno infatti sempre mantenuto la freddezza i banditi che ieri alle 18.30 hanno assaltato il furgone blindato portavalori dell’Augustus Civis, che era partito dalla sede di Rimini, sparando decine e decine di colpi. Il blindato però ha resistito. Visto che era scattato l’allarme schiumogeno i rapinatori sono riusciti a impossessarsi di un solo sacco, contenente circa seicentomila euro. Il furgone, avendo la scorta, probabilmente trasportava circa tre milioni di euro. Sicuramente alcuni componenti del commando, una dozzina di persone, sono italiane, anche se durante l’azione non hanno parlato molto. (ANSA).

Condividi: