Cina: in mirino big hi-tech Usa,esame prodotti per sicurezza

(ANSA) – NEW YORK, 17 MAG – I prodotti tecnologici venduti in Cina da Apple e da altri colossi hi-tech americani all’esame delle autorita’ cinesi, che puntano ad accertare se pongono potenziali minacce alla sicurezza del Paese e dei consumatori. Lo riporta il New York Times, sottolineando che l’esame in corso rischia di aprire un nuovo fronte nei gia’ tesi rapporti fra Pechino e Washington sulla sicurezza digitale. La revisione dei prodotti e’ condotta da un comitato legato alla Cyberspace Administration of China, l’autorita’ che controlla il web e che include esperti con legami con le forze armate e le agenzie di sicurezza del paese. Apple e le altre aziende di recente sono state soggette alla revisione sui programmi di criptaggio e sulle modalita’ di conservazione di dati. Ai dipendenti delle aziende e’ stato chiesto di rispondere di persona alle domande. Gli Stati Uniti e i colossi tecnologici temono che l’esame possa servire a rubare tecnologia e ad assicurarsi che gli Usa non usino i prodotti per spiare.

Condividi: