Parco Nebrodi: lettera anonima ad Antoci, ‘finirai scannato’

(ANSA) – SAN FRATELLO (MESSINA), 18 MAG – “Finirai Scannato tu e Crocetta”: è il contenuto di una lettera anonima inviata a a Giuseppe Antoci, la cui auto la notte scorsa è stata il bersaglio di due banditi che gli sparato contro diversi colpi di arma da fuoco. E’ il primo ‘avviso’ che era stato inviato nel dicembre del 2014 al neo presidente dell’Ente. Composta con un puzzle di lettere incollate su un foglio a righe, la missiva è stata spedita in una busta gialla indirizzata al Presidente del Parco dei Nebrodi, a Sant’Agata di Militello (Messina). La spedizione è avvenuta a Catania, come dimostra il bollo postale del centro meccanografico del capoluogo etneo posto sopra il francobollo da 70 centesimi che porta la data 7-12-14. Sull’agguato indaga la polizia di Stato. La Dda della Procura di Messina ha aperto un’inchiesta. (ANSA).

Condividi: