Doping: a giugno risultati test Pechino

(ANSA) – LONDRA, 18 MAG – Il Cio ha confermato oggi che 31 atleti di 12 nazioni e 6 diverse discipline hanno gareggiato dopati all’Olimpiade di Pechino 2008. Tra loro ci sarebbero anche alcuni vincitori di medaglie. I risultati definitivi dei controlli effettuati con i nuovi metodi per individuare il doping, ovvero le controanalisi, saranno resi noti “agli inizi del prossimo mese di giugno”, secondo quanto precisato dal direttore della commissione medica dell’ente, Richard Budgett. “Le analisi le faremo ai primi di giugno – ha detto – e pochi giorni dopo comunicheremo i risultati”. Effettuate nuove analisi anche su 250 provette di Londra 2012, e “i risultati del test A si sapranno a giorni”, mentre per le controanalisi “ci vorrà un altro paio di settimane”. Tutti coloro che risulteranno positivi rischiano una squalifica di 4 anni (quindi niente Rio 2016 per gli atleti ancora in attività), e se vincitori di medaglie se le vedranno togliere. Le procedure dei nuovi test tendevano a individuare in particolare l’uso di steroidi e Epo.

Condividi: