Calcio: Pasqual, il congedo dalla Fiorentina

(ANSA) – FIRENZE, 18 MAG – Dopo 11 anni, 373 presenze e 10 gol è terminata l’avventura di Manuel Pasqual alla Fiorentina. Il saluto ai tifosi viola c’è stato lo scorso 8 maggio al Franchi contro il Palermo. Oggi ha voluto ripercorrere gli undici anni in maglia viola: “Volevo ringraziare la società e la famiglia Della Valle, che mi ha permesso di fare il lavoro più bello del mondo, cioè giocare a pallone. L’ho fatto in una grande società ed in una città bellissima, dove ho piantato radici e dove sono nati i miei figli. Ringrazio i tifosi, domenica 8 maggio è stata una giornata particolare. Pensavo di aver seminato bene, anche se non sono un campione, ma un tributo così è stato incredibile. Mi dispiace non aver vinto nulla. Sarebbe stato l’apice, eravamo arrivati vicino alla Coppa Italia ed all’Europa League. Essendo capitano, sarei stato il primo a metterci le mani. Vado via con questo rammarico: anche se non ho alzato nessun trofeo vado via a testa alta, perché sono entrato nel cuore della gente”.

Condividi: