Colangelo:pm a ministri e Csm,superare approccio burocratico

(ANSA) – NAPOLI, 18 MAG – Solidarietà al procuratore Giovanni Colangelo e ai colleghi minacciati dalla criminalità, un invito a valutare i rischi che corrono i magistrati coinvolti ”in situazioni di potenziale pericolo”, e l’auspicio che le autorità di governo si facciano carico ”della situazione segnalata, superando un approccio burocratico al tema della sicurezza dei magistrati e, nel contempo, impegnandosi per stanziare nell’immediato i necessari fondi”. E’ quanto si esprime in un documento – inviato ai ministri dell’Interno e della Giustizia e al Csm – redatto dai magistrati della procura di Napoli al termine dell’assemblea sul tema della sicurezza convocata in seguito alla scoperta del piano per attentare alla vita del procuratore Colangelo e alle notizie su minacce indirizzate dalla camorra ad alcuni pm che si occupano di criminalità organizzata.

Condividi: