Tuttofare in salotto e chat segreta, la nuova sfida di Google

Pubblicato il 19 maggio 2016 da redazione

google

ROMA. – Un assistente virtuale da salotto che cambia canale e accende le luci di casa, una chat intelligente e segreta e una piattaforma per la realtà virtuale. Ecco le nuove sfide di Google dalla Conferenza degli sviluppatori, che si è aperta a Mountain View, un appuntamento al suo decimo anno che mostra le novità tecnologiche a venire.

Le sfide sono dirette a big della tecnologia come Amazon, pioniera nella domotica da salotto con il dispositivo Echo, ma anche a popolari servizi di messaggistica come WhatsApp e Snapchat, la preferita dai giovanissimi. E alla realtà virtuale messa in campo da Facebook e Samsung.

Google Home, il tuttofare da salotto, è un semplice cilindro: non ha tasti, si controlla con la voce e si possono fare tante richieste come accendere le luci o far partire la musica in casa, richiedere dei programmi tv particolari.

Ma serve soprattutto per “interrogare Google” e per portare a termine attività quotidiane, dall’acquisto di biglietti alle liste della spesa, dalla sveglia alla prenotazione di un’auto, dalle informazioni sul volo alla prenotazione del ristorante.

Sarà disponile a fine anno e si basa su Google Assistant, la nuova piattaforma annunciata dal Ceo di Big G, Sundar Pichai. “A Google si potranno chiedere domande complesse, sarà in grado di capire cosa volete e terrà conto del contesto per le domande successive”, ha detto Pichai davanti a una platea di 7 mila persone all’Anfiteatro Shoreline di Mountain View e a coloro che seguono l’evento in streaming, “un milione solo dalla Cina”.

Google Assistant, per altro, sarà onnipresente: sarà integrato negli smartphone, negli smartwatch, nelle auto, e appunto nei salotti con Home.

L’altro terreno sui cui si muove l’azienda californiana è quello delle chat con Allo che integra le videochiamate grazie anche all’altra app abbinata, che si chiama Duo. Entrambe arriveranno nel corso dell’estate sia su piattaforma Android sia su iOS.

Allo prevede anche la modalità ‘Incognito’ che rende le chat criptate, ma offre pure notifiche private e la possibilità di chat “usa e getta”, in stile Snapchat.

“Più si usa Allo e più le risposte saranno personalizzate”, sottolinea Big G per far capire il sistema delle risposte ‘smart’ che funzionano anche con le foto.

Un po’ di delusione sul fronte realtà virtuale. Non c’è un visore sul palco è solo in uno schizzo mostrato sullo schermo, ma c’è una piattaforma che si chiama Daydream e sarà disponibile su smartphone, visori, controller e applicazioni.

L’ecosistema delle applicazioni si prospetta ricco: Wall Street Journal, CNN, Nyt, USA Today stanno lavorando ad app per Daydream. Anche il negozio Google Play avrà le sue app compatibili: Street View, Foto e YouTube che è stata “completamente riprogettata” per la realtà virtuale.

Infine, spiega Google, “il sistema operativo Android, il più diffuso al mondo, è su oltre 600 smartphone lanciati nell’ultimo anno”. La nuova versione arriverà entro l’estate e al momento ha solo un nome in codice, ‘Android N’. Per questo Big lancia un ‘contest’ tra gli utenti: devono aiutarla a cercare un nome.

Ultima ora

06:15Manchester: media Gb, ancora liberi alcuni complici

LONDRA - Gli arresti delle scorse ore, pur definiti ''importanti'' dalla polizia nelle indagini sull'attacco kamikaze di lunedi' alla Manchester Arena, non significano che l'intera cellula che si presume abbia assistito l'attentatore Salman Abedi sia stata sgominata. Lo scrive il Guardian citando fonti investigative e svelando che alcuni complici ''sono ancora a piede libero''. Mentre il Telegraph riferisce che il materiale ritrovato nel 'covo' del terrorista a Manchester conferma i timori di piani gia' pronti per ''una seconda bomba''.

06:12Manchester: Times, attentatore si preparava da un anno

LONDRA - Salman Abedi, l'attentatore suicida di Manchester, si preparava ad agire da almeno ''un anno''. Lo scrive oggi il Times, sulla base di notizie investigative stando alle quali il 22enne figlio di ex rifugiati politici libici avrebbe creato mesi fa un fondo bancario inattivo, da utilizzare per acquistare il materiale necessario a confezionare l'ordigno della strage.

06:08Russiagate: Nbc, Kushner d’interesse in inchiesta Fbi

WASHINGTON - Jared Kushner, il genero e stretto consigliere del presidente Usa Donald Trump, e' oggetto di interesse dell'Fbi nell'ambito dell'inchiesta sul Russiagate. Lo riferisce la Nbc citando diverse fonti ufficiali. Gli inquirenti ritengono che Kushner abbia informazioni rilevanti per l'inchiesta. Cio' non vuol dire che e' sospettato di alcun crimine.

06:04Afghanistan: 21 Paesi il 6 giugno a Kabul per la pace

KABUL - Il governo dell'Afghanistan ha invitato i rappresentanti di 21 Paesi del mondo ad un incontro denominato 'Processo di Kabul', che si svolgerà il 6 giugno prossimo nella capitale afghana, per tentare di mettere fine al conflitto in corso. Lo ha reso noto oggi il vice portavoce del governo, Javid Faisal. Al riguardo il portavoce ha voluto sottolineare che "qualsiasi sforzo per raggiungere la pace in Afghanistan deve essere per iniziativa, guida e gestione del governo afghano". Fra i Paesi invitati vi sono quelli dell'Asia centrale insieme a Arabia Saudita, Iran, Pakistan, India, Cina, Stati Uniti e Norvegia. E' è prevista inoltre la partecipazione di rappresentanti dell'Onu e dell'Unione europea (Ue).

05:33Manchester: Gb torna a condividere informazioni con Usa

ROMA - Le autorità britanniche hanno ripreso a condividere le informazioni con gli Stati Uniti sull'attacco terroristico di Manchester. Lo ha annunciato Mark Rowley, numero 2 di Scotland Yard, responsabile dell'unità nazionale antiterrorismo citato dall''Huffington Post.

00:22Omicidio a Reggio Calabria, ucciso tabaccaio

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 25 MAG - Un commerciante, Bruno Ielo, di 66 anni, titolare di una rivendita di tabacchi, è stato ucciso stasera in un agguato a Catona, frazione di Reggio Calabria. Secondo quanto ricostruito dalla polizia di Stato, Ielo, mentre rientrava a casa alla guida del proprio scooter, sarebbe stato affiancato da un automezzo con a bordo almeno due persone che gli hanno sparato contro alcuni colpi di pistola. La morte del commerciante é stata istantanea. Ielo, nel momento dell'agguato, stava tornando a casa dopo avere chiuso la rivendita di tabacchi che gestiva nel quartiere Gallico. Il commerciante era preceduto in auto da una delle figlie. Tra le prime ipotesi avanzate dagli investigatori quella di un tentativo di rapina per sottrargli l'incasso della giornata. Ielo era armato ma non ha fatto in tempo a prendere la pistola per difendersi. Già lo scorso anno il commerciante aveva subito un tentativo di rapina ed anche in quell'occasione era stato fatto segno da alcuni colpi d'arma da fuoco.

23:53Moto:paura per Valentino Rossi, incidente in motocross

(ANSA) - RIMINI, 25 MAG - Paura per Valentino Rossi rimasto vittima di un incidente durante un allenamento in motocross nella pista di Cavallara. Nulla di grave comunque per il pilota di Tavullia che avrebbe rimediato un trauma cranico e toracico addominale. Valentino è cosciente e parla ma i medici dell'Ospedale 'Infermi' di Rimini hanno comunque deciso di tenerlo in osservazione nel Reparto di rianimazione ma solo per motivi di privacy e riservatezza. Ci sono con lui i genitori.

Archivio Ultima ora