Pjanic, Icardi, Andrè Gomes i pezzi forti del calciomercato

Pubblicato il 19 maggio 2016 da redazione

Valencia CF's Portuguese midfielder Andre Gomes (R) duels for the ball with Eibar's defender Ion Ansotegi (L) during the Spanish Liga Primera Division soccer match played at the Mestalla stadium, in Valencia, eastern Spain, 20 April 2016. ANSA/Juan Carlos Cardenas

Valencia CF’s Portuguese midfielder Andre Gomes (R) duels for the ball with Eibar’s defender Ion Ansotegi (L) during the Spanish Liga Primera Division soccer match played at the Mestalla stadium, in Valencia, eastern Spain, 20 April 2016.
ANSA/Juan Carlos Cardenas

ROMA. – PJANIC, NAINGGOLAN, ICARDI, ANDRE’ GOMES, CAVANI. Il mercato è una girandola di nomi, e di pezzi forti, che già sono al centro dell’attenzione e ancor più monopolizzeranno l’attenzione in estate. Da Roma il d.s romanista Walter Sabatini assicura che “Pjanic potrà lasciare la Roma solo se qualcuno pagherà la clausola. Siamo testimoni passivi”.

La cifra prevista da una scrittura privata è 38 milioni di euro, e la Juventus assicura che non intende fare uno sgarbo al club del presidente James Pallotta. Il giocatore, da parte sua, preferirebbe andare all’estero, se proprio deve lasciare Trigoria.

I dirigenti juventini continuano invece a lavorare sulla pista di Andrè Gomes, con il quale c’è già l’accordo: rimane da convincere il Valencia. Quanto a Cavani, arriverà se parte uno fra ZAZA e MORATA, ma per l’ex del Napoli c’è ora la concorrenza del l’Atletico Madrid.

Per ICARDI qualcuno ha ventilato un possibile approdo alla Roma in cambio di DZEKO (che continua a piacere a Mancini, che lo ha avuto con sè al City), ma da casa Inter piovono smentite. I nerazzurri hanno già preso lo svincolato BANEGA, in uscita dal Siviglia, mentre a proposito di parametri zero la Lazio sta chiudendo per ADRIANO, terzino del Barcellona cercato a lungo dai ‘cugini’ della Roma.

Il discorso sulla Lazio introduce il valzer delle panchine, perchè la società di Lotito non è così convinta di confermare Simone Inzaghi. L’opzione principale è sempre quella dell’argentino Jorge SAMPAOLI, ex ct del Cile, che però avrebbe fatto richieste economiche molto elevate. Ma il vero problema è che vorrebbe portare con sè tutto il suo staff e questo la Lazio non è disposta a concederglielo. In alternativa ci sono Rolando MARAN e Gian Piero GASPERINI.

Il Torino è già in parola con Sinisa MIHAJLOVIC se davvero Giampiero VENTURA diventerà il successore di Antonio Conte sulla panchina della Nazionale, mentre Vincenzo MONTELLA sembra destinato a rimanere alla Sampdoria.

Edy REJA ha avuto un colloquio con i dirigenti dell’Atalanta e ora potrebbe rimanere, anche se per i bergamaschi rimane forte la candidatura di Cesare PRANDELLI. All’Udinese è in arrivo Beppe IACHINI, mentre per il Milan spuntano i nomi di Marco GIAMPAOLO e Rudi GARCIA.

Tornando ai giocatori, fa passi avanti il discorso tra Roma e Bologna per Amadou DIAWARA, 18enne talento dei rossoblù. In parziale contropartita potrebbe andare in Emilia Federico RICCI. La Juventus ha in mano Gianluca CAPRARI del Pescara, che dovrebbe essere ‘appoggiato’ in serie A in qualche società amica.

Ultima ora

14:38Bruciore agli occhi e nausea, venti studenti all’ospedale

(ANSA) - RICCIONE (RIMINI), 23 MAR - Una scuola media di Riccione è stata evacuata questa mattina dai vigili del fuoco. Intorno alle 10.30 alcuni studenti hanno iniziato a sentirsi male, accusando bruciore agli occhi, eruzioni cutanee e nausea. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco specializzati in questo tipo di emergenze, i tecnici di Arpae e i mezzi del 118. Una ventina di studenti è stata portata in pronto soccorso, ma nessuno è in gravi condizioni. Sono in corso accertamenti. (ANSA).

14:24Attacco Londra: Galantino, la risposta non è alzare muri

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "Fatti di questo tipo ci riportano nella paura: l'importante è evitare semplificazioni e non convincerci che questi problemi si risolvano alzando i muri". Lo ha detto il segretario della Cei, mons. Nunzio Galantino, commentando i fatti di Londra a margine di una conferenza stampa. "Questi delinquenti - ha aggiunto a proposito dei terroristi - mostrano di non aver voglia di venire qui con i barconi".

14:18Di Maio, niente alleanze, M5s chiederà fiducia sul programma

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "Consiglio a tutti quelli che mi chiedono di alleanze di eliminare questo termine dal futuro politico dell'Italia. Se vinceremo chiederemo una fiducia che si basa su un programma, chi vorrà darcela potrà partecipare alla creazione di un'Italia differente ma senza aspettarsi tornaconti". Così Luigi Di Maio, nel corso della presentazione delle proposte sull'Ue del M5S, risponde ad una domanda sull'ipotesi di alleanze se il Movimento andrà al Governo.

14:11Renzi, non subalterni a giustizialismo manettaro del M5s

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "Da parte della politica c'è stato un atteggiamento culturalmente subalterno al grillismo per cui se c'è un avviso di garanzia devi dimetterti. Il mio governo - e ne sono orgoglioso - è andato in Aula, su Bubbico che ora è in Mdp, a dire che non si chiedono le dimissioni di chi è indagato: è un fatto di civiltà giuridica. Non accetto la cultura grillina, garantista a giorni alterni se è indagata la Raggi, o l'ondata giustizialista tipica di un atteggiamento manettaro. Quelli che volevano i lodi per sfangare i processi erano gli altri". Lo dice Matteo Renzi a Corriere Live.

14:06Calcio: Crotone, il presidente Vrenna lascia il club

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Raffaele Vrenna si dimette dalla carica di presidente dell'Fc Crotone e lascia la società, dopo averne rilevato la proprietà nel 1992 e, in soli sette anni, averla condotta in Serie B partendo dalla prima categoria fino ad arrivare alla storica promozione in A. "Per una diversa visione sulla gestione e sulle strategie di sviluppo aziendali - scrive Vrenna sul sito della società - lascio l'Fc Crotone. Lo faccio dopo 25 anni con molta tristezza. Con questa squadra ho vissuto stagioni incredibili e compiuto un'impresa che rimarrà nella storia del calcio non soltanto crotonese, tanto che la nostra promozione in A è stata accostata alla conquista della Premier League da parte del Leicester. Chi conosce Crotone sa che è una piccola città, ma con un grande cuore e una grande tifoseria. Desidero ringraziare tutte le persone che hanno lavorato con me in questi anni contribuendo ai successi ottenuti". La società, adesso, dovrebbe passare al fratello di Raffaele Vrenna, Gianni, socio insieme a Raffaele Marino.

14:02Minzolini: Renzi, io avrei votato per la decadenza

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "Io avrei votato per la decadenza di Minzolini, non perché penso che questa vicenda non sia molto strana, ma perché non penso che il Senato sia il quarto grado della magistratura". Lo dice Matteo Renzi a Corriere Live.

13:52Uccide ex fidanzata: ragazza era incinta di 6 mesi

(ANSA) - TREVISO, 23 MAR - Era incinta di sei mesi la giovane donna di origini moldave uccisa dall'ex fidanzato, anch'egli moldavo, sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per omicidio. La giovane, di 21 anni, il cui corpo è stato fatto trovare sulle colline del vittoriese dallo stesso ex fidanzato, lavorava presso alcuni hotel del coneglianese, mentre lui ha 19 anni ed é studente al quarto anno in una scuola media superiore. Messo alle strette dagli investigatori, dopo che i genitori della ragazza avevano denunciato la scomparsa della congiunta da alcuni giorni, il giovane ha confessato di aver ucciso durante una lite la sua ex colpendola con un sasso alla testa e indicando poi il luogo dove aveva abbandonato il corpo.

Archivio Ultima ora