Venezuela: il governo denuncia i leader dell’opposizione

(Foto Avn)
(Foto Avn)
(Foto Avn)

CARACAS. – Il governo venezuelano ha annunciato che denuncerà il presidente dell’Assemblea Nazionale, Henry Ramos Allup, l’ex candidato presidenziale Henrique Capriles e ad altri leader oppositori per aver istigato atti di violenza durante le manifestazioni svoltesi ieri a Caracas e in altre città del paese.

Jorge Rodríguez, sindaco di Caracas e alto dirigente chavista, ha detto che l’opposizione ha organizzato “atti di vandalismo” contro la residenza di studenti nella Piazza Venezuela.

“L’obiettivo era quello di generare focolai di violenza, di cercare il morto. Oggi avremmo potuto avere più di 100 giovani morti, perché se si circonda un palazzo con benzina per cercare di incendiarlo con gente dentro è chiaro che l’intenzione è quella di provocare una tragedia”, ha detto Rodriguez.

Mentre si svolgeva la manifestazione, segnata da scontri con la polizia antisommossa, lo stesso Capriles aveva denunciato la presenza di “infiltrati chavisti” nel palazzo, sottolineando che tanto lui come gli altri manifestanti “siamo arrivati e siamo ripartiti a piedi, pacificamente e senza alcun problema”.