Antinori: trasferito a Regina Coeli, domani interrogatorio

(ANSA) – ROMA, 19 MAG – E’ stato trasferito stamattina nell’infermeria del carcere romano di Regina Coeli Severino Antinori, il noto ginecologo accusato dalla procura di Milano di aver prelevato con forza 8 ovuli ad una giovane spagnola. Ieri sera, quando gli è stata notificata l’ordinanza di custodia in carcere per la violazione degli obblighi imposti dagli arresti domiciliari, Antinori ha avuto un malore ed è stato trasportato all’ospedale Santo Spirito. Qui è stato sottoposto ad una serie di accertamenti e le sue condizioni sono state ritenute compatibili con il regime carcerario. Di conseguenza è stato trasferito a Regina Coeli. Domani ci sarà l’interrogatorio di garanzia di Antinori, tramite rogatoria della magistratura milanese, da parte del gip di Roma. I difensori del ginecologo hanno intanto impugnato davanti al tribunale del riesame la misura restrittiva imposta al loro assistito. Nel ricorso si sottolinea anche che la giovane spagnola aveva sottoscritto il programma di adesione al programma di donazione degli ovuli.

Condividi: