Sisma Emilia 4 anni dopo, il cratere è quasi dimezzato

(ANSA) – BOLOGNA, 19 MAG – Quattro anni dopo le scosse di terremoto del maggio 2012 in Emilia, sono 19mila i cittadini rientrati nelle proprie case. E il cratere si ritira ed è quasi dimezzato: su 60 Comuni coinvolti, 25 hanno pressoché completato la ricostruzione. E’ il punto dall’assessore regionale con delega alla ricostruzione Palma Costi e dal presidente della Regione e commissario delegato Stefano Bonaccini. Nell’ultimo anno sono aumentati dell’84% i contributi per risistemare le abitazioni private, arrivati a poco meno di un miliardo (10.585 le case ripristinate), e del 105% quelli destinati alle imprese, saliti a 504 milioni. Dei 16mila nuclei assistiti nella prima emergenza, l’80% è tornato alla normalità; garantita anche la continuità operativa a 1.680 aziende e le esenzioni fiscali hanno coinvolto 1.770 micro-imprese con le zone franche urbane. Ora l’obiettivo è accelerare sul recupero dei centri storici e delle opere pubbliche. (ANSA).

Condividi: