Scuola: domani sindacati in piazza per il contratto

(ANSA) – ROMA, 19 MAG – Nuovo sciopero nella scuola domani dopo quello indetto la scorsa settimana dai Cobas. Stavolta a organizzare la protesta sono Flc-Cgil, Cisl scuola, Uil scuola e Snals. Chiedono innanzitutto di rinnovare il contratto di lavoro, fermo da anni. Una situazione “che la stessa Corte Costituzionale – fanno notare alla vigilia dell’appuntamento con le piazze – ha dichiarato illegittima e che si è fatta assolutamente intollerabile”. La questione, tuttavia, come ha sottolineato oggi il ministro Giannini, coinvolge tutto il pubblico impiego, non può riguardare un singolo comparto. “Il ministro Madia ha in più occasioni espresso un’apertura su questa questione. Ripartire con il contratto per un settore come la scuola – ha osservato il ministro – è una richiesta che ha fondamento, ma non si deve prescindere dall’enorme sforzo di fondi messi in campo e diretti all’incentivazione degli insegnanti”. E riferendosi alle richieste di modifica alla 107 ha ribadito che “la legge è quella e si cerca di attuarla al meglio”.

Condividi: