Auto: Roma Motor Show ricorda Ignazio Giunti

(ANSA) – ROMA, 19 MAG – A 50 anni dalle sue prime vittorie sullo storico circuito di Vallelunga, Ignazio Giunti è stato ricordato nell’imminenza della collocazione del suo busto in bronzo nell’area paddock dell’autodromo di Campagnano. L’evento, celebrato nell’ambito del Roma Motor Show nel polo multi-funzionale di Vallelunga, ha richiamato numerosi amici ed appassionati del popolare campione romano. Senza quel tragico destino, compiutosi il 10 gennaio 1971 nella 1000 Km di Buenos Aires, Giunti si sarebbe confermato a 30 anni tra i più grandi protagonisti al mondo nelle specialità di vertice, quali allora la sport-prototipo e la f. 1. A rendergli un doveroso tributo, con i nipoti Vittorio e Piero TusiniCottafavi c’erano i colleghi della ‘sua epoca’, a cominciare da Sandro Munari, Giancarlo Naddeo, Massimo Natili e Gian Luigi Picchi. Nello spazio dedicato all’evento e allestito dal ‘Club Amici di Vallelunga’, due pannelli hanno illustrato nei dettagli, anche inediti, la sua brillante carriera sportiva.

Condividi: