Nigeria:libera seconda ragazza Chibok rapita da Boko Haram

(ANSA) – ROMA, 20 MAG – Apre una breccia di speranza la liberazione di un’altra studentessa delle oltre 200 rapite due anni fa da Boko Haram. A due giorni dal ritrovamento della 19enne Amina Ali Nkeki che vagava nella foresta di Sambisa, considerata la roccaforte dei Boko Haram, arriva infatti la notizia di un’altra studentessa che sarebbe stata liberata. Sono ancora pochissimi i dettagli ma resta la speranza che anche altre ragazze siano state rilasciate dai Boko Haram. Le giovani facevano parte delle 276 studentesse della scuola superiore di Chibok, nello Stato nord-orientale del Borno, presa d’assalto dal gruppo jihadista il 14 aprile 2014. Poche ore dopo il sequestro, decine di studentesse riuscirono a fuggire, ma di 219 non si seppe più nulla fino al mese scorso, quando un video mostrò le immagini di alcune di loro ancora in vita. Per due di loro la sorte è stata benevola, ma forse, nella foresta, potrebbero esserci altre ragazze.

Condividi: