Brexit: gli artisti in campo, ‘uscita danno per cultura’

(ANSA) – LONDRA, 20 MAG – Attori, scrittori e musicisti britannici scendono in campo contro la Brexit. Circa 280 celebrità, tra cui le star Jude Law, Keira Knightley, Benedict Cumberbatch e l’autore John Le Carré, hanno firmato una lettera pubblicata sul Daily Telegraph in cui affermano che l’uscita della Gran Bretagna dall’Ue sarebbe un “danno” per l’industria culturale nazionale. Nell’appello si legge che i fondi europei sono “vitali” per il settore e la collaborazione fra i Paesi del continente ha permesso di realizzare grandi progetti internazionali. Non la pensa così invece Lord Dobbs, l’autore del romanzo ‘House of Cards’ da cui sono tratte le omonime serie televisive britannica e Usa, secondo cui invece l’industria creativa del Regno Unito ha uno straordinario successo grazie “al talento nel Dna britannico”.

Condividi: