Tentato rapimento: non c’è alcun complice in auto

(ANSA) – GENOVA, 21 MAG – La ragazzina che ha tentato di rapire tre bambine nel parco dell’Acquasola di Genova non avrebbe un complice. Secondo le indagini della Squadra mobile, non ci sarebbe l’auto con a bordo un’altra persona sua complice. La ragazza, fermata dalla madre di una delle piccole avrebbe detto “c’è mio padre in macchina”, ma la giovane si sarebbe allontanata da sola. La ragazzina, secondo le testimonianze raccolte dagli investigatori potrebbe avere problemi psichici, ma non è stata ancora rintracciata.

Condividi: