Calcio: Pinsoglio, ho fatto errore come chi mi ha colpito

(ANSA) – FIRENZE, 21 MAG – “Ho commesso un errore che è costato caro… anche se può capitare a qualsiasi persona”. Il portiere del Livorno Carlo Pinsoglio commenta così, da Torino, la papera che ieri sera nella gara col Lanciano è forse costata ai toscani la retrocessione in Lega Pro. Pinsoglio ha anche parlato del brutto episodio del quale è stato vittima la notte scorsa, quando un tifoso lo ha avvicinato mentre stava dirigendosi verso la sua auto e gli ha sferrato un pugno. “Ho sentito qualcuno che mi ha chiamato gridando e ho pensato che volesse insultarmi. Invece si è avvicinato e ho preso un ‘destro’ nell’occhio…”, ha raccontato il portiere amaranto che ha avuto una prognosi di tre giorni. “Io, come ho detto, ho commesso un errore dal quale non posso tornare indietro. Ma anche lui ne ha fatto uno dal quale non potrà tornare indietro”.

Condividi: