Cile, violente proteste mentre presidente parla a Congresso

(ANSA) – SANTIAGO, 21 MAG – Violente proteste sono esplose oggi in Cile mentre la presidente Michelle Bachelet presentava al Congresso, riunito a Valparaiso, un rapporto sullo stato della nazione. Un uomo di 55 anni è morto per asfissia dopo che manifestanti mascherati si sono infiltrati nel corteo di protesta organizzato da alcuni movimenti sociali che raggruppano anche insegnanti e studenti. I dimostranti violenti hanno dato alle fiamme una farmacia ed un supermercato, mentre la tv locale diffondeva immagini degli scontri. Le proteste antigovernative iniziate pacificamente sono poi degenerate con la polizia che ha disperso i manifestanti, alcuni dei quali imbracciavano barre di metallo con le quali hanno distrutto alcune proprietà pubbliche. Intanto all’interno del Congresso Bachelet nel suo discorso ha ripercorso i successi e le sfide del suo governo tra l’altro in materia di istruzione, denunciando la resistenza al cambiamento da parte di alcuni settori della società.

Condividi: