Disastro Egyptair senza verità, mistero sulle scatole nere

Pubblicato il 22 maggio 2016 da redazione

A screen grab taken from a handout video obtained from the Egyptian Defence Ministry on 20 May 2016 shows Egyptian Navy engaged in search operations for missing EgyptAir flight MS804 at sea off the Egyptian coast, north of Alexandria, Egypt, 19 May 2016. EPA/EGYPTIAN DEFENCE MINISTRY

A screen grab taken from a handout video obtained from the Egyptian Defence Ministry on 20 May 2016 shows Egyptian Navy engaged in search operations for missing EgyptAir flight MS804 at sea off the Egyptian coast, north of Alexandria, Egypt, 19 May 2016. EPA/EGYPTIAN DEFENCE MINISTRY

IL CAIRO. – C’era del fumo a bordo dell’Airbus 320 dell’Egyptair inabissatosi giovedì scorso a nord di Alessandria d’Egitto dopo aver compiuto inspiegabili virate: è una delle poche certezze sul disastro aereo del volo Ms804 decollato da Parigi e mai arrivato al Cairo, anche se questo dettaglio per ora non basta a spiegare la morte delle 66 persone a bordo, né ad escludere o ad accreditare l’ipotesi terrorismo. Servono almeno le scatole nere, per ora introvabili nelle profondità di quel punto del Mediterraneo.

In questo quadro, il ministro degli Esteri francese Jean-Marc Ayrault ha ribadito che “tutte le ipotesi vengono prese in considerazione” e “non si propende” per nessuna pista in particolare. L’agenzia francese per le indagini sugli incidenti aerei, dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, ha confermato che fumo è stato rilevato da sensori in diverse parti dell’aereo pochi minuti prima che l’aereo scomparisse dai radar, ma non ha voluto giungere a conclusioni.

Mentre la Cbs News, citando fonti non meglio precisate, si è spinta ad affermare che il fumo proveniva da uno dei motori. Del resto il generale Leonardo Tricarico, ex capo di stato maggiore dell’Aeronautica ed esperto pilota, ha detto all’Ansa che – a parte “un’esplosione a bordo” – essenzialmente due fattori possono spiegare il fumo: “Un’avaria dell’impianto elettrico o del motore”, ma in entrambi i casi “non si tratta di problemi tali da determinare, da soli, il precipitare così repentino di un aeroplano”.

Molto potrebbero dire le due scatole nere (in realtà di colore arancione) con le registrazioni delle voci della cabina di pilotaggio e i parametri tecnici fondamentali del volo. Fonti governative egiziane citate ancora dalla tv americana Cbs si erano sbilanciate a dire che erano state individuate, ma Egyptair in serata ha smentito ufficialmente sottolineando che le ricerche si svolgono su una superficie ampia (“supera le 40 miglia nautiche”) e il mare in quel punto è “molto profondo”: c’è quindi “bisogno di tempo e sforzi per captare i segnali emessi dalla scatola nera”, anche se vengono impiegati “apparecchiature sofisticate di diversi paesi” impegnati nelle ricerche.

L’ipotesi terrorismo, che resta in piedi come le altre, continua a mancare di una rivendicazione, anche se per tutta la giornata sul web sono circolate voci di un imminente annuncio dell’Isis su un tema non precisato (lo Stato islamico comunque aveva fatto passare solo poche ore prima di rivendicare la bomba sul charter russo esploso sul Sinai in ottobre).

Resta il fatto che i piloti del volo Ms804 non hanno lanciato Sos: una circostanza che un generale e pilota dell’Aviazione egiziana, Abdel Hakim Shalaby, ha spiegato con un’esplosione e non un guasto tecnico.

Per contro, con l’analisi dei video dei sistemi di sorveglianza dell’aeroporto parigino di Roissy Charles-de-Gaulle da cui è decollato l’Egyptair, “non sono state individuate falle, né persone sospette”, ha riferito Le Monde. Nella ridda di ipotesi e controdeduzioni, di tragicamente concreto vi sono i rottami ed effetti personali di passeggeri affiorati in mare.

Prime immagini diffuse dalle forze armate egiziane mostrano lamiere contorte, pezzi di sedile, un giubbotto di salvataggio giallo ma soprattutto una scarpa da ginnastica e una borsetta da donna bianche, uno scialle blu, pezzi di vestiti e anche una borsa di tessuto sul rosa: la farfalla che ci è ricamata sopra suggerisce che serviva a uno dei due “neonati”, segnalati da Egyptair fra le vittime.

Mentre la Cnn ha diffuso un primo, breve audio della conversazione tra il pilota e un controllore di volo. La conversazione sembra di routine ma non è precisato a quale fase del volo risalga.

(di Rodolfo Calò/ANSA)

Ultima ora

02:41Manchester: esplosione a concerto, forse terrorismo

(ANSA) - LONDRA, 23 MAG - Paura e sangue in Gran Bretagna, nella Manchester Arena, dove una potente esplosione ha causato morti e feriti. L'episodio è trattato dagli inquirenti come un fatto di terrorismo. Alcune testimonianze fanno riferimento ad almeno "20-30 persone" viste a terra. L'episodio, descritto subito dagli investigatori come "un serio incidente", ha tutta l'aria di essere un attacco compiuto con un ordigno, anche se al momento non vi sono conferme. E' avvenuto ieri sera subito dopo la fine di un concerto di Ariana Grande - pop star americana 24enne, rimasta illesa secondo una sua portavoce - e ha scatenato il panico fra la gente. La struttura, la più grande arena indoor d'Europa, con una capienza di oltre 21.000 posti, era affollata soprattutto di giovani e giovanissimi. Immagini registrate da testimoni oculari hanno mostrato scene di terrore, con urla seguite dal fuggi fuggi generale. Mentre la polizia accorreva in forze e così pure i mezzi di soccorso.

01:47Wp, Trump sollecito’ aiuto due capi 007 contro Fbi

(ANSA) - WASHINGTON, 23 MAG - Donald Trump chiese invano lo scorso marzo ai capi di due agenzie di intelligence di negare pubblicamente l'esistenza di qualsiasi prova di collusione tra il suo entourage e i russi per smontare l'inchiesta dell'Fbi. Lo rivela il Wp citando due dirigenti americani attuali e due ex. La richiesta fu rivolta a Daniel Coats, capo della National Intelligence (Dia), e all'ammiraglio Michael S. Rogers, direttore della National Security Agency (Nsa).

01:44Manchester: morti e feriti a concerto

(ANSA) - LONDRA, 22 MAG - Ci sono alcuni morti e feriti a causa dell'incidente avvenuto in serata alla Manchester Arena, dove e' stata udita 'almeno una esplosione' che ha scatenato il panico fra migliaia di persone subito dopo la conclusione di un concerto della cantante americana Ariana Grande. Lo riferisce la polizia della città britannica. Stando alle prime informazioni l'esplosione sarebbe avvenuta nella zona delle biglietterie, subito fuori dall'arena, che può contenere circa 20.000 spettatori.

01:44Svezia: tracce esplosivo in borsa, evacuato scalo

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - E' stato evacuato in Svezia l'aeroporto internazionale di Goteborg Landvetter, dopo che in un bagaglio lasciato incustodito sono state rilevate tracce di esplosivo. La borsa abbandonata era nell'area partenze, che è stata subito evacuata, transennata e raggiunta da polizia e artificieri. L'allarme è scattato verso le 21 di ieri. Il bagaglio sospetto è stato trovato vicino a un banco informazioni e dopo che la sicurezza non è riuscita a trovarne il proprietario sono scattati gli accertamenti, dai quali è risultata la presenza di tracce di esplosivo. La polizia svedese afferma che per ora non si può parlare di una situazione di "minaccia effettiva", ma le indagini sono ancora in corso.

23:47Calcio: Quagliarella, a Schick dico di restare alla Samp

(ANSA) - MILANO, 22 MAG - "Consiglio a Schick di restare un altro anno alla Sampdoria per confermare quanto di buono fatto e continuare a crescere. Non ho mai giocato con un calciatore simile". Fabio Quagliarella, vincitore del 22esimo 'Premio Gentleman', suggerisce al suo compagno di aspettare a lasciare Genova, ma concede un indizio sull'altro oggetto del desiderio del mercato, Muriel: "Muriel è nell'età giusta per poter partire se ci sono delle richieste che soddisfano il presidente. Contro l'Udinese non ha fatto una cosa bella, ma si è reso conto dell'errore. Non c'è stato alcuna rissa con Danilo e alla fine ha chiesto scusa". Quagliarella conferma il suo desiderio di restare alla Samp ("ho ancora due anni di contratto") e spende parole al miele per Francesco Totti: "E' una leggenda. Sono orgoglioso si averci giocato contro. Un ragazzo eccezionale, c'e solo da togliersi il cappello. Non mi permetto di dire nulla a Spalletti, ma Totti non va trattato così".

23:44Calcio: Montella, il Milan vuole tenere Donnarumma

(ANSA) - MILANO, 22 MAG - "Il rinnovo di Donnarumma? So che la società sta facendo degli sforzi enormi per riconoscere le grandi qualità di Gigio. Voglio bene come a un figlio a Donnarumma, ma ora deve fare una scelta e capire cosa vuole fare da grande perché é anche diventato maggiorenne. Ma con la massima serenità perché la società sta facendo di tutto per tenerlo". Così Vincenzo Montella a margine del 22esimo Premio Gentleman, parla delle trattative per il rinnovo di Donnarumma, ma non svela nulla su chi sarà il prossimo centravanti del Milan: "Chi sarà il prossimo numero 9 tra Keita, Kalinic e Morata? Forse nessuno dei tre. La maglia numero 9 è di Lapadula e per il momento se la tiene lui".

23:15Calcio: Pescara batte Palermo 2-0

(ANSA) - PESCARA, 22 MAG - Il Pescara ha battuto 2-0 il Palermo nel posticipo della 37/a giornata della serie A di calcio, partita che ha messo di fronte due formazioni già retrocesse. Gli abruzzesi sono passati in vantaggio al 15' con la prima rete in A del croato Robert Muric. Nel finale dell'incontro è giunto il raddoppio siglato dal suo sostituto, il romeno Mitrita. Il Pescara ha così vinto la terza partita in campionato.

Archivio Ultima ora