Pugilato: Mondiali donne, sfuma sogno iridato Severin

(ANSA) – ASTANA, 22 MAG – E’ subito finito il Mondiale di boxe donne dell’azzurra Flavia Severin, ‘wonder woman’ che fino all’anno scorso faceva parte anche della Nazionale di rugby e gareggiava anche nell’atletica e nel sollevamento pesi. La Severin che, visto sfumare il sogno olimpico per problemi di peso, ad Astana era in gara nella categoria 81 kg. non ce l’ha fatta a superare la statunitense Crews dopo un match equilibrato in cui ha perso 3-0 ai punti. La sfida era valida per i quarti di finale. E’ andata invece bene ad Alessia Mesiano, testa di serie n.1 nei 57 kg., che ha superato l’americana Legget. E’ stato un incontro duro e sul filo del rasoio, risolto con decisione unanime da parte dei giudici che hanno premiato l’intraprendenza e la pulizia della pugilatrice laziale. Nei quarti di finale l’azzurra troverà la pericolosa russa Kuleshova, che oggi ha superato l’australiana Stridsman per 3-0 ai punti.

Condividi: