Napolitano, libertà, non si difende Carta solo con No

(ANSA) – MILANO, 23 MAG – “Ci vuole libertà per tutti, ma nessuno però può dire: io difendo la Costituzione votando no e gli altri non lo fanno”. Dire questo “offende anche me. Mi reca un’offesa profonda”. Lo ha detto il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano rispondendo ai giornalisti ad una domanda sul dibattito per il referendum e sulle posizioni di Anpi e Pd.

Condividi: