Sollecito, Guede si penta si quanto fatto

(ANSA) – PERUGIA, 23 MAG – “Mi rammarica che Rudy Guede non si sia mai pentito”: Raffaele Sollecito commenta con poche parole la concessione di un permesso premio all’ivoriano. Lo fa rispondendo all’ANSA. “Mi auguro che chi ha concesso a Guede il permesso lo abbia fatto in un percorso di reinserimento sociale”, ha detto il giovane. Sollecito ha quindi spiegato di non attendersi nuove verità da Guede. “Ha sempre detto menzogne – ha aggiunto – e le direbbe anche ora. Preferirei che si pentisse per quello che ha fatto”. “L’ordinamento penitenziario permette a Guede di avere questa possibilità. Certo è molto amaro pensare che il responsabile dell’omicidio di una giovanissima ragazza possa essere già ritenuto idoneo a uscire dal carcere” il commento dell’avvocato Francesco Maresca, legale dei familiari di Meredith Kercher.

Condividi: