Trovato su fondale Tavolara relitto sottomarino inglese P311

(ANSA) – CAGLIARI, 24 MAG – Ritrovato a novanta metri di profondità al largo di Olbia, davanti all’isola di Tavolara, il relitto del sottomarino inglese P311. Non si avevano più notizie del sommergibile dal 1943: la scoperta è stata effettuata dal subacqueo genovese Massimo Domenico Bondone con il supporto tecnico dell’Orso diving di Corrado Azzali a Poltu Quatu. Lo svela il quotidiano La Nuova Sardegna. Dai documenti di imbarco risultano a bordo del sottomarino settantuno militari: lo stato del mezzo, danneggiato da una probabile esplosione ma senza varchi, rivela che i corpi sono tuttora all’interno. L’ultima traccia del sommergibile risale alla partenza da Malta: era diretto a La Maddalena per una missione d’attacco a due incrociatori italiani durante la seconda guerra mondiale. Fatale per il sottomarino il passaggio in un campo minato di cui si ignorava l’esistenza.

Condividi: