Francia: Valls, avanti su riforma lavoro

(ANSA) – PARIGI, 25 MAG – Il sindacato CGT “non può dettare le leggi del Paese”. La riforma del lavoro “non verrà ritirata”: lo ha detto il premier francese, Manuel Valls, commentando le proteste contro la contestata riforma del codice del lavoro all’Assemblea Nazionale di Parigi. Nel question time davanti ai deputati dell’Assemblée Nationale, Valls ha detto a chiare lettere che “non ci sarà nessun ritiro” della riforma del lavoro né del suo articolo 2. Quest’ultimo rappresenta uno dei punti più contestati dal sindacato in quanto – dicono gli esperti – riconoscerebbe una preminenza degli accordi aziendali sugli accordi di categoria.

Condividi: