All’Italia la commessa di 400 milioni per il super telescopio E-Elt

Pubblicato il 25 maggio 2016 da redazione

All'Italia la commessa di 400 milioni per il super telescopio E-Elt

All’Italia la commessa di 400 milioni per il super telescopio E-Elt

ROMA. – Sarà la tecnologia italiana a ‘spalancare’ il più grande occhio sull’universo, quello del super telescopio E-Elt, un acronimo che sta per ‘telescopio europeo estremamente grande (European Extremely Large Telescope): un nome più che meritato, considerando che, con il suo specchio dal diametro di 39 metri, è almeno 10 volte più grande degli attuali telescopi più potenti del mondo, frutto di un importante contributo dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e in fase di costruzione sulle Ande cilene, sul Cerro Armazones.

Il contratto, da 400 milioni di euro, è stato firmato in Germania, a Garching, tra l’Osservatorio europeo meridionale (Eso) e il consorzio di aziende italiane ACe, composto da Astaldi, Cimolai ed EIE come subcontraente. Il contratto è stato firmato dal direttore generale dell’Eso, Tim de Zeeuw, e dai presidenti di Astaldi, Paolo Astaldi, e di Cimolai, Luigi Cimolai.

“Festeggiamo un altro successo della ricerca pubblica e dell’eccellenza industriale italiana in Europa”, ha detto il ministro dell’Istruzione, l’Università e la Ricerca, Stefania Giannini, presente alla firma a Garching con il presidente dell’Istituto nazionale di Astrofisica (Inaf), Nicolò D’Amico e il presidente di Eie, Gianpiero Marchiori.

“Siamo davvero orgogliosi – ha detto Astaldi – di essere capogruppo in questo progetto, che consentirà alla comunità scientifica internazionale, di superare i limiti attuali dell’astronomia e dell’astrofisica”.

A partire dal 2017 le aziende italiane costruiranno la cupola, dal diametro di 90 metri, alta come un palazzo di 30 piani e dalla base grande come un campo da calcio. Una struttura gigantesca e dalla massa di 5.000 tonnellate completamente rotante.

Sempre la tecnologia italiana assicurerà questo colosso su apparati antisismici. Per Paolo Calcina, della Cimolai, è un progetto unico al mondo, che abbina le caratteristiche delle grandi strutture a quelle della meccanica di precisione.

Per Marchiori è “il più grande esempio di meccatronica del mondo, con strutture di calcestruzzo e acciaio che si muovono con richieste di attriti prossimi allo zero. Il compito di realizzare un’opera simile è per D’Amico il riconoscimento più eloquente della competenza che l’Italia si è guadagnata ‘sul campo’, partecipando alla costruzione di giganti dell’astronomia come il radiotelescopio Alma in Cile, il Large Binocular Telescope (Lbt) in Arizona e il Telescopio Nazionale Galileo alle Canarie.

Si stima che le commesse acquisite dall’industria italiana negli ultimi 15 anni in questo settore abbiano raggiunto la cifra di circa 800 milioni di euro: “Un ‘bottino’ – ha detto D’Amico – frutto dell’incredibile ritorno che le competenze italiane in questo settore hanno sviluppato in termini di commesse”.

(di Enrica Battifoglia/ANSA)

Ultima ora

14:15Calcio: offende Guardiola su Twitter, denunciato

(ANSA) - MADRID, 24 MAG - "Che delusione, fra i 20 morti di Manchester non c'è Guardiola!": per questo commento pubblicato sul suo profilo Twitter un cittadino spagnolo, Jorge Larios, è stato denunciato alla procura per "incitazione all'odio e alla violenza" dall'associazione dei giuristi catalani Drets. Oltre al commento violento contro l'allenatore catalano del Manchester City Pep Guardiola ed ex del Barcellona e del Bayern, Larios aveva anche scritto, riferisce La Vanguardia: "e il peggio è che non ci sia nemmeno un catalano morto". Dopo l'annuncio della denuncia di Drets, l'account @ArmyLDH di Larios su Twitter è stato cancellato. La denuncia è ora nelle mani della procura spagnola.

14:08Calcio: ecco il Filadelfia, la casa del Grande Torino

(ANSA) - TORINO 24 MAG - Crescono la febbre e l'emozione per l'inaugurazione del nuovo stadio Filadelfia, ricostruito lasciando alcune parti, monumentali, dello storico impianto dove giocó il Grande Torino perito nella tragedia del 4 maggio 1949 a Superga. Oggi in programma un'anteprima, con la presenza prevista di vecchi giocatori granata, familiari delle vittime di Superga e piccoli finanziatori della ricostruzione, domani il taglio del nastro con l'autorità e l'apertura al pubblico. Via Filadelfia, chiusa al traffico da stamattina nel tratto dello stadio e le vie limitrofe sono pavesate di bandiere, (compresa una dell'anno dell'ultimo scudetto, il 1976), bandieroni e palloncini granata. Decine di persone si fermano, molte commosse, a fotografare l'ingresso dello stadio, il totem della data storica, la gigantografia su un telo del Grande Torino. Sulla gradinata più bassa è pronto un enorme striscione con la scritta "Torino è stata e resterà granata".

14:06Berlino, sarà G7 importante

(ANSA) - BERLINO, 24 MAG - "Questo sarà un G7 importante, che capita in un momento importante". Lo ha detto una fonte del governo tedesco in vista del summit di Taormina. La fonte ha sottolineato che "al tavolo siederanno stavolta quattro volti nuovi: Emmanuel Macron, Theresa May, Donald Trump e lo stesso padrone di casa Gentiloni".

14:04Calcio: Valverde, molti club mi cercano ma nessun accordo

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - "Non ho preso alcun impegno con nessuno ma ci sono club che sono interessate a me": Ernesto Valverde dribbla le domande dei cronisti che lo vedono a un passo dalla panchina del Barcellona. In una conferenza stampa organizzata all'indomani dell'ufficializzazione del divorzio tra l'allenatore spagnolo e l'Athletic Bilbao, Valverde ha ricordato che "non è la prima volta che ho un'offerta da una squadra importante ma, ripeto, non ho nessun impegno a qualsiasi squadra". Valverde ha spiegato che la decisione di lasciare l'Athletic "viene da lontano. Quando un anno fa ho prolungato il contratto di un anno ho scoperto quanto sia difficile poter continuare e ho espresso le mie perplessità al presidente, dicendo di non voler continuare dopo il 30 giugno. Potrei anche prendermi un anno sabbatico". Secondo Mundo Deportivo, Valverde firmerà dopo la finale di Coppa del Re (tra Barcellona e Alaves, in programma sabato 27) un triennale con il club blaugrana.

14:03Manchester: dislocati mille soldati a Londra

(ANSA) - LONDRA, 24 MAG - Per ora sono poco meno di mille, esattamente 984, i soldati britannici dislocati, inizialmente solo a Londra, dopo l'allerta massima antiterrorismo seguita alla strage di Manchester. Lo ha detto il ministro degli Interni Amber Rudd al termine della riunione del comitato di crisi Cobra. Al momento, stando a Sky News, non è stato avviato un dispiegamento di militari anche a Manchester.

14:00Veterinario ucciso: Andreucci aveva assunto 4 grammi cocaina

(ANSA) - ANCONA, 24 MAG - Aveva assunto 4 grammi di cocaina nella notte tra sabato e domenica, durante una serata tra amici, Valerio Andreucci, il fantino di 23 anni fermato per l'omicidio del veterinario Olindo Pinciaroli, di 54 anni, ucciso a coltellate nei pressi della sua ambulanza veterinaria domenica mattina lungo la strada Chiaravallese a Osimo. Lo ha detto lo stesso Andreucci, rispondendo oggi alle domande del gip Carlo Cimini durante l'interrogatorio di garanzia nel carcere di Montacuto alla presenza del suo legale Alessandro Angelozzi. Andreucci - che secondo l'avvocato aveva "gli occhi spiritati" - ha raccontato di avere notato un'auto bianca con le frecce accese in una piazzola vicino al luogo del delitto, poi "buio totale". La prima versione fornita dal giovane era invece di un tentativo di rapina da parte di quattro uomini armati di coltelli, ritenuta non credibile dai carabinieri che stanno conducendo le indagini e che lo hanno arrestato. Nel pomeriggio l'autopsia sul corpo di Pinciaroli nell'ospedale di Torrette.

13:57Calcio: Mondiali Under 20, Italia-Sudafrica 2-0

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - L'Italia Under 20 batte il Sudafrica 2-0 nel secondo incontro dei Mondiali di categoria che si stanno svolgendo in Corea del Sud e torna in corsa per gli ottavi di finale. Dopo la sconfitta all'esordio contro l'Uruguay, gli azzurrini di Alberigo Evani vincono la seconda partita del girone D, disputata a Suwon: a decidere le reti di Orsolini (su rigore) al 23' e di Favilli al 57'.

Archivio Ultima ora