Il Papa è contro un’Europa settaria e etnicista

Pubblicato il 27 maggio 2016 da redazione

papa lesbo

ROMA. – E’ uno sguardo da “migrante europeo” quello con cui guarda all’Europa il primo papa latinoamericano della storia della Chiesa. Lo afferma il direttore di Civiltà cattolica, Antonio Spadaro, in un articolo che prende le mosse dal conferimento a papa Bergoglio, lo scorso 9 maggio, del Premio Carlo Magno.

Nell’articolo, di cui è stata fornita l’anticipazione e che si intitola “Lo sguardo di Magellano”, Spadaro rileva come papa Francesco, ricevendo il premio, abbia “parlato da europeo migrante, inquadrando l’Europa non come uno spazio da difendere, ma come un processo da implementare in un mondo complesso, innanzitutto un processo di inclusione, che il Papa ha descritto sognando un ‘nuovo umanesimo europeo'”.

Analizzando anche i viaggi europei di papa Francesco, sempre incentrati sulle periferie, da Lampedusa a Tirana, a Lesbo, e i discorsi a Strasburgo davanti al Parlamento europeo e al Consiglio europeo, Spadaro ricorda quanto il Papa ha detto nella intervista a La Carcova News, rivista di una “villa miseria” argentina: “quando parlo di periferia, parlo di confini. Normalmente noi ci muoviamo in spazi che in un modo o nell’altro controlliamo. Questo è il centro. Nella misura in cui ci allontaniamo da centro, scopriamo più cose”.

“Un esempio: l’Europa vista da Madrid nel XVI secolo – ancora citazione da Bergoglio – era una cosa, però quando Magellano arriva alla fine del continente americano, guarda all’Europa dal nuovo punto raggiunto e capisce un’altra cosa”.

La rivista romana dei gesuiti, le cui bozze vengono riviste dalla segreteria di Stato vaticana, sottolinea quindi che Francesco vuole continuare ad avere lo sguardo di Magellano: “vuole conoscere l’Europa partendo da Roma e circumnavigando il continente a partire dal sud, proseguendo ad est e poi, lo farà ad ottobre, spingendosi nel profondo nord, in Svezia”.

Finora, rileva l’articolo, “non c’è stata alcuna puntata ad ovest, verso l’Occidente”. Il Papa quindi è in cerca dell'”anima europea, non solo il centro, ma il cuore, pulsante e vivo”. E l’Europa “non può essere compresa in termini di pochi centri polari, perché le tensioni sono molteplici e molteplici i poli, culturali, religiosi e politici”.

Multipolarità e geopolitica europea non deterministica, rimarca Spadaro. Ripercorrendo le citazioni di Bergoglio da Schuman, De Gasperi e Adenauer, l’articolo considera l’Europa non come uno spazio da proteggere, ma come “una costruzione creativa che avviene nel tempo e richiede uno sforzo paziente e responsabile” e rilegge attraverso questa griglia le parole del Papa su integrazione, dialogo e generazione.

Spadaro segnala poi come la citazione fatta dal Papa il 9 maggio, dal gesuita Eirch Przywara, postuli “implicitamente la fine dell’era del cristianesimo costantiniano e carolingio. Il suo scopo – commenta Spadaro a proposito della citazione papale dal maestro di Hans Urs von Balthasar – è far uscire il cristianesimo dalle secche del settarismo, e la Chiesa ha al suo interno al momento tentazioni settarie ed esclusive, e dall’etnicismo colonialista.

“L’apporto del cristianesimo a una cultura è quello di Cristo con la lavanda dei piedi”, ha detto papa Francesco, che, sottolinea Spadaro, “in quel gesto scopre le vere e profonde radici cristiane dell’Europa”.

(giovanna.chirri@ansa.it)

Ultima ora

06:04Afghanistan: 21 Paesi il 6 giugno a Kabul per la pace

KABUL - Il governo dell'Afghanistan ha invitato i rappresentanti di 21 Paesi del mondo ad un incontro denominato 'Processo di Kabul', che si svolgerà il 6 giugno prossimo nella capitale afghana, per tentare di mettere fine al conflitto in corso. Lo ha reso noto oggi il vice portavoce del governo, Javid Faisal. Al riguardo il portavoce ha voluto sottolineare che "qualsiasi sforzo per raggiungere la pace in Afghanistan deve essere per iniziativa, guida e gestione del governo afghano". Fra i Paesi invitati vi sono quelli dell'Asia centrale insieme a Arabia Saudita, Iran, Pakistan, India, Cina, Stati Uniti e Norvegia. E' è prevista inoltre la partecipazione di rappresentanti dell'Onu e dell'Unione europea (Ue).

05:33Manchester: Gb torna a condividere informazioni con Usa

ROMA - Le autorità britanniche hanno ripreso a condividere le informazioni con gli Stati Uniti sull'attacco terroristico di Manchester. Lo ha annunciato Mark Rowley, numero 2 di Scotland Yard, responsabile dell'unità nazionale antiterrorismo citato dall''Huffington Post.

00:22Omicidio a Reggio Calabria, ucciso tabaccaio

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 25 MAG - Un commerciante, Bruno Ielo, di 66 anni, titolare di una rivendita di tabacchi, è stato ucciso stasera in un agguato a Catona, frazione di Reggio Calabria. Secondo quanto ricostruito dalla polizia di Stato, Ielo, mentre rientrava a casa alla guida del proprio scooter, sarebbe stato affiancato da un automezzo con a bordo almeno due persone che gli hanno sparato contro alcuni colpi di pistola. La morte del commerciante é stata istantanea. Ielo, nel momento dell'agguato, stava tornando a casa dopo avere chiuso la rivendita di tabacchi che gestiva nel quartiere Gallico. Il commerciante era preceduto in auto da una delle figlie. Tra le prime ipotesi avanzate dagli investigatori quella di un tentativo di rapina per sottrargli l'incasso della giornata. Ielo era armato ma non ha fatto in tempo a prendere la pistola per difendersi. Già lo scorso anno il commerciante aveva subito un tentativo di rapina ed anche in quell'occasione era stato fatto segno da alcuni colpi d'arma da fuoco.

23:53Moto:paura per Valentino Rossi, incidente in motocross

(ANSA) - RIMINI, 25 MAG - Paura per Valentino Rossi rimasto vittima di un incidente durante un allenamento in motocross nella pista di Cavallara. Nulla di grave comunque per il pilota di Tavullia che avrebbe rimediato un trauma cranico e toracico addominale. Valentino è cosciente e parla ma i medici dell'Ospedale 'Infermi' di Rimini hanno comunque deciso di tenerlo in osservazione nel Reparto di rianimazione ma solo per motivi di privacy e riservatezza. Ci sono con lui i genitori.

23:05Moglie uccisa a bastonate,rinvio a giudizio per Cagnoni

(ANSA) - RAVENNA, 25 MAG - E' stata depositata la richiesta di rinvio a giudizio per Matteo Cagnoni, il dermatologo 52enne di Ravenna, accusato di aver ucciso a bastonate la moglie Giulia Ballestri,di 39 anni. Le ipotesi di reato formulate dalla procura sono omicidio pluriaggravato da premeditazione, crudeltà e dall'avere agito nei confronti del coniuge, e l'occultamento di cadavere nella cantina della villa dove è stato compiuto il delitto. Matteo Cagnoni é in carcere dal 19 settembre scorso, giorno del fermo a Firenze, con l'accusa di avere ucciso tre giorni prima a bastonate in una villa di famiglia di Ravenna, da tempo disabitata, la moglie. Secondo quanto contestato dai Pm Alessandro Mancini e Cristina D'Aniello sulla base delle indagini della polizia, la premeditazione sul delitto la si può dedurre in particolare da due elementi: sin dal 14 settembre Cagnoni aveva dato disposizione alla segreteria della clinica di Bologna dove prestava attività ambulatoriale, di annullare tutti gli appuntamenti per il 16, giorno del delitto.

21:44Calcio: Prandelli riparte da Emirati, nuovo tecnico Al-Nasr

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Cesare Prandelli ricomincia dagli Emirati Arabi. L'ex ct azzurro sarà infatti il nuovo tecnico dell'Al Nasr. Lo ha ufficializzato il club sul suo sito, facendo sapere che la presentazione avverrà lunedì prossimo, con una conferenza stampa. Prandelli è reduce dalla sfortunata esperienza nella Liga sulla panchina del Valencia, terminata con la risoluzione contrattuale dopo pochi mesi. Prandelli è il secondo tecnico italiano a sedersi sulla panchina dell'Al-Nasr dopo Walter Zenga (2011-2013).

21:34Usa: corte appello Virginia conferma blocco ‘bando’

(ANSA) - WASHINGTON, 25 MAG - Una corte di appello federale della Virginia si è rifiutata di reintrodurre il 'bando' sugli ingressi in Usa da alcuni Paesi musulmani voluto dal presidente Donald Trump, mantenendo quindi il blocco al provvedimento anche nella seconda stesura presentata dall'amministrazione Usa. La vicenda è così a questo punto diretta alla Corte Suprema.

Archivio Ultima ora