Senato: Grasso, con riforma muta, ma non nel senso di tacere

(ANSA) – FIRENZE, 27 MAG – “Il Parlamento, com’è noto, è oggetto di un progetto di riforma che prevede il passaggio da un bicameralismo paritario a un bicameralismo differenziato, in cui la seconda Camera muta: nel senso di cambiare, non che diventerà muta…”. Lo ha detto Pietro Grasso, presidente del Senato, intervenendo alla lezione conclusiva del Seminario di studi e ricerche parlamentari “Silvano Tosi” dell’Università di Firenze. “A prescindere dall’esito finale della riforma – ha detto – è in atto un’attività di aggiornamento di cui si è resa protagonista la stessa amministrazione del Senato, allo scopo di preparare il personale, anche a Costituzione cambiata, alle sfide che le istituzioni parlamentari stanno vivendo”.

Condividi: