Sisma: cemento depotenziato per ricostruzione, 15 indagati

(ANSA) – MODENA, 27 MAG – Cemento depotenziato per la costruzione di edifici dopo il terremoto del 2012: sulla base di questa ipotesi sono state eseguite 20 perquisizioni nelle provincie di Modena, Bergamo, Bologna, Lodi, Mantova, Milano, Piacenza e Verona nell’ambito di una operazione denominata ‘Cubetto’ coordinata dalla Procura di Modena ed eseguita dalla squadra mobile. Tra gli edifici ci sarebbe anche un edificio pubblico: una scuola elementare di Finale Emilia. Due le aziende coinvolte, la Betonrossi di Piacenza, attiva nella fornitura di calcestruzzi, e l’Aec di Modena che si occupava delle costruzioni. Sono quindici gli indagati. (ANSA).

Condividi: