Migranti a Ventimiglia, ordinato sgombero tendopoli

(ANSA) – VENTIMIGLIA, 27 MAG – Per motivi sanitari e di sicurezza, dopo aver sentito prefettura e Asl, il sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano, ha emesso un’ordinanza per sgomberare l’accampamento di migranti nato lungo il fiume Roja. Per Ventimiglia è nuova emergenza dopo quella dello scorso anno quando i migranti che volevano entrare in Francia si accamparono su scogliera e pineta. Il ministro Alfano che, come richiesto dal sindaco, ha fatto chiudere il centro di prima accoglienza dopo una visita in città, ricorda che “a Ventimiglia si parla di 120 migranti: dobbiamo evitare che arrivino, conoscendo bene la difficoltà. Le istituzioni diano una mano se hanno voglia di avere successo”. Il governatore Toti spera che “la visita di Alfano non sia stata una passerella. Bene lo sgombero, ma tardivo”. Ieri sindaco e 11 consiglieri del Pd si sono autosospesi dal partito per criticare il governo che non ha risolto il problema e per lamentare l’assenza del Pd sulla vicenda. Il partito domani lo incontra e oggi gli dice: “Uniti si vince”.

Condividi: