Papa: no a parrocchie aperte ‘a orario’

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 29 MAG – Il Papa parlando a braccio nel corso dell’ omelia della messa per il giubileo dei diaconi ha detto di dispiacersi quando: “vedo orario nelle parrocchie, ‘da talora a talora’, poi non c’è porta aperta, non c’è prete, non c’è diacono, non c’è laico che riceva la gente”. “Trascurare gli orari, – ha esortato – avere questo coraggio”. “Il servitore trascura gli orari, a me fa male al cuore”. Papa Francesco ha fatto questa osservazione a proposito della disponibilità come stile del servizio cristiano e ha aggiunto: “la mitezza è una virtù dei diaconi, il diacono non gioca a scimmiottare il prete, no egli è mite”. Nel passaggio successivo in cui descriveva “i tratti miti e umili del servizio cristiano”, “che è imitare Dio servendo gli altri: accogliendoli con amore paziente, comprendendoli senza stancarci, facendoli sentire accolti, a casa, nella comunità ecclesiale, dove non è grande chi comanda, ma chi serve”, papa Bergoglio ha raccomandato: “E mai sgridare, mai”.

Condividi: